Inter, ballottaggio Conte-Spalletti per la panchina nerazzurra: l’ex Roma chiede rispetto e non le manda a dire

Inter, ballottaggio Conte-Spalletti per la panchina nerazzurra: l’ex Roma chiede rispetto e non le manda a dire

Luciano Spalletti mette a tacere le voci su Antonio Conte: “’Facendo queste cose in questo periodo non si dimostra di avere a cuore i tifosi dell’Inter”

L’Inter lavora per il dopo Spalletti.

Il tecnico toscano, seppur vicino alla qualificazione in Champions League, potrebbe non essere confermato sulla panchina nerazzurra per la prossima stagione. Il favorito numero uno per la successione dell’ex giallorosso, continua ad essere Antonio Conte, scelto dall’amministratore delegato Beppe Marotta e stimato da tutta la dirigenza nerazzurra.

In casa Inter non si parla d’altro: l’ex commissario tecnico della Nazionale italiana, da settimane ascolta, osserva e attende situazioni concrete ben delineate in ogni particolare. E intanto garantisce che nella sua testa non ci sono ancora club in pole position, facendo riferimento all’interesse della Roma. La base minima per accaparrarsi Conte è un contratto triennale da 10 milioni di sterline – 11,6 milioni di euro circa – a stagione.

Nel frattempo, Luciano Spalletti, ha voluto mettere a tacere questo grido mediatico, che rischia di influire negativamente sul rendimento dei suoi calciatori. Alla vigilia della sfida contro il Frosinone, infatti, il tecnico nerazzurro, ha spiegato in conferenza stampa come stanno le cose: “L’argomento è stato trattato in maniera seria, c’è chi si propone e c’è chi tratta. Da parte mia non ho niente da dire, poi c’è da vedere se facendo queste cose in questo periodo si dimostra di avere a cuore i tifosi dell’Inter”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy