Inter, Asamoah: “Possiamo migliorare, dobbiamo lavorare tanto. A Frosinone non sarà facile”

Inter, Asamoah: “Possiamo migliorare, dobbiamo lavorare tanto. A Frosinone non sarà facile”

Le dichiarazioni del difensore nerazzurro Kwadwo Asamoah suo prossimi impegni dell’Inter

L’Inter ha raccolto soltanto un punto nella trentunesima giornata di campionato contro l’Atalanta: i nerazzurri vogliono tenersi saldi al terzo posto fino al termine della stagione, ma mancano ancora sette gare e la corsa alla Champions League è insidiosa.

Serie A, Inter-Atalanta 0-0: pareggio che accontenta tutti, gli orobici agguantano il Milan

Il difensore Kwadwo Asamoah, intervenuto ai microfoni di Inter Tv al termine del match contro gli orobici, si è espresso riguardo ai prossimi impegni della squadra di Luciano Spalletti e ha parlato dei suoi obiettivi:
“Abbiamo fatto tutti una grande partita contro l’Atalanta, è una una squadra che viene a giocare sempre nell’uno contro uno. Non è facile giocare contro una formazione che per novanta minuti ti viene a pressare. Nei primi 20′ abbiamo creato tanto, ma non siamo riusciti a sbloccare la partita. Penso che possiamo migliorare sempre, di gara in gara. Stiamo lavorando tanto, mancano poche partite per finire il campionato. Io fisicamente mi sento molto bene rispetto ad inizio stagione perché sto lavorando diversamente. Quale gara sarà più complicata tra Frosinone, Roma e Juventus? Per noi tutte sono difficili, ma dobbiamo ragionare partita dopo partita. Il Frosinone è andato a vincere a Firenze e non è facile. Giocheranno in casa, sicuramente non sarà una partita facile. Dobbiamo essere pronti a giocare contro chiunque. Quanto conterà la forza del gruppo nella corsa Champions? Tutti i giocatori sono molto importanti, noi abbiamo bisogno di tutti. Abbiamo De Vrij che rientra in questi giorni, manca poco e ci servono tutti”.

VIDEO Inter-Atalanta, le pagelle nerazzurre: Politano top, Icardi e quell’errore fatale. Spalletti…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy