Ceccarini tuona: “Simoni dice cose da querela, Iuliano-Ronaldo era punizione per la Juve”

Ceccarini tuona: “Simoni dice cose da querela, Iuliano-Ronaldo era punizione per la Juve”

Continua a far parlare il presunto rigore non concesso all’Inter nel campionato 1997/98.

1 Commento

Dopo 18 anni tiene ancora banco il famoso rigore non assegnato da Piero Ceccarini per il fallo di Iuliano su Ronaldo. L’ex arbitro è tornato a parlare attraverso Il Tirreno. “In diciotto anni ho parlato in modo chiaro solo due volte di quell’episodio, questa è la terza – ha chiarito -. Simoni mi tira sempre in ballo nelle sue mille interviste, mi attacca e dice cose da querela.  Se darei quel rigore? No, neanche sotto tortura. Purtroppo su internet girano alcuni articoli nei quali sembra che io abbia ammesso l’errore, ma purtroppo certe frasi sono state mal interpretate. Dalle immagini si vede chiaramente che Ronaldo va su Iuliano, non viceversa: lo juventino cade infatti all’indietro, dato che riceve un corpo in corsa. Io ero in campo, a pochi metri. L’intenzione del difensore è di interrompere la corsa dell’attaccante, che però sposta la palla e non la segue. Iuliano è fermo al momento del contatto, su questo non ci sono dubbi. A Pagliuca dissi che nel basket sarebbe stato un fallo di sfondamento. Guardi, forse avrei dovuto fischiare una punizione a favore della Juventus.

IL CONTESTO STORICO – Era l’aprile del 1998, la Juventus di Zidane, Del Piero e Inzaghi affrontava al Delle Alpi l’Inter di Ronaldo. I bianconeri avevano due punti di vantaggio sui meneghini a poche giornate dalla fine del campionato e alla squadra di Gigi Simoni serviva assolutamente una vittoria per operare il fondamentale sorpasso. Il clima era stato avvelenato dalle polemiche dei giorni precedenti, con l’Inter che lamentava un trattamento di favore per gli uomini di Lippi, in particolare due gol-non gol contro Udinese ed Empoli che in qualche modo avevano avvantaggiato i bianconeri. L’arbitro del match, era Piero Ceccarini, che passò alla storia come l’uomo che non fischiò il rigore di Iuliano su Ronaldo. Al momento del ‘fattaccio’ i padroni di casa conducevano 1-0 grazie alla rete di Del Piero, un eventuale penalty avrebbe riportato in parità le due squadre e l’Inter avrebbe avuto ancora una manciata di minuti per ribaltare il risultato. Recentemente anche Luciano Moggi, allora dirigente della Juventus, ha dichiarato che se fosse stato l’arbitro avrebbe fischiato il calcio di rigore.

 

 

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Enrico Buccheri - 2 anni fa

    sì, sì punizione per la juve and Cicciolina is virgin!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy