Toni: “Io al Mondiale? Sarei stracontento e…”

Toni: “Io al Mondiale? Sarei stracontento e…”

MODENA – Ecco le dichiarazioni dell’attaccante gialloblù, Luca Toni, rilasciate durante la trasmissione “Tiki Taka”, in onda su Italia 1 e condotta dal giornalista Pierluigi Pardo: “La mia.

Commenta per primo!

MODENA – Ecco le dichiarazioni dell’attaccante gialloblù, Luca Toni, rilasciate durante la trasmissione “Tiki Taka”, in onda su Italia 1 e condotta dal giornalista Pierluigi Pardo: “La mia stagione? Nemmeno io la immaginavo così. A Firenze mi hanno offerto un ruolo da dirigente, ma io mi vedevo ancora calciatore. Qui a Verona sto vivendo una stagione fantastica ed ora, con i 15 gol segnati in Serie A, ho affiancato due centravanti della storia gialloblù come Bui e Penzo. Spero di poterli superare presto! Il Mondiale? E’ giusto che venga convocato chi ha portato l’Italia alla qualificazione, poi deciderà Prandelli. Cassano, Totti, Di Natale, Cerci o Immobile sono tutti potenziali candidati. Se sarò convocato? Sarei stracontento ed onorato, ma se non dovessi andare in Brasile tiferò per l’Italia. Cosa farò fra 5-6 anni quando smetterò di giocare? No, smetto prima. Penso di fare il procuratore, se Cerci ha problemi lo prendo io in procura perché è molto forte (ride, ndr)”.

Ufficio Stampa

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy