Corriere di Verona, il retroscena: l’Hellas ha chiesto e ottenuto in anticipo il paracadute, De Laurentiis litiga con Setti. La quota residuale…

Corriere di Verona, il retroscena: l’Hellas ha chiesto e ottenuto in anticipo il paracadute, De Laurentiis litiga con Setti. La quota residuale…

A poche ore dal match che deciderà retrocessione e suddivisione del paracadute finanziario, l’indiscrezione del quotidiano che segue le vicende gialloblù.

3 commenti

Tocca al Verona, adesso, fare da arbitro nella lotta per non retrocedere, prima della gara di congedo del campionato.

Quella che si concluderà tra qualche ora, è stata la settimana delle polemiche tra Maurizio Zamparini e Stefano Bonacini (specialmente di quest’ultimo), proprietari di Palermo e Carpi, mentre l’Hellas avrà un ruolo fondamentale nella disputa tra le due squadre che cercano di evitare di cadere nel burrone della B.

L’edizione odierna del Corriere di Verona punta i riflettori in casa Hellas e svela un retroscena inedito. Intanto vengono riportate le parole della vigilia a firma Delneri. “‘Il Carpi pensi innanzitutto a vincere con l’Udinese, noi faremo la partita che dobbiamo fare con il Palermo’, ha tagliato corto il tecnico di Aquileia. C’è, di mezzo, il ragionamento sul supplemento al paracadute – si parla di 15 milioni di euro che entrerebbero nelle casse del Verona in caso di mancata promozione nel prossimo campionato – che l’Hellas percepirebbe soltanto se il Palermo restasse in A”.

Serie A, il paradosso del “paracadute”: se il Verona batte il Palermo rischia di perdere 15 milioni di euro

“Ove fosse il Carpi a spuntarla, il club gialloblù, nel 2017-2018, rimarrebbe a secco. Sono temi caldi, questi, tanto più che da Napoli arriva l’indiscrezione secondo cui il Verona, con il presidente Maurizio Setti, avrebbe chiesto l’anticipo sul paracadute per il 2016-2017 (25 milioni in totale). Un’istanza respinta da Aurelio De Laurentiis, patron proprio del Napoli, con cui Setti avrebbe avuto un confronto acceso – scrive il Corriere di Verona -. Infine, l’okay della Lega di Serie A sarebbe arrivato. Dal Verona nessuna conferma sui fatti, ma non servono riscontri per capire quanto l’argomento sia bollente. Dunque, l’Hellas, seguito allo stadio Barbera, tutto esaurito per l’occasione, da 64 tifosi, avrà compiti scottanti in questa situazione“.

Gazzetta sicura: Zamparini ha contattato Sogliano. Deferimenti per Sorrentino, Ballardini e società

La Repubblica: match ball salvezza, oggi termina un ciclo. Il futuro è con Zamparini

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Blasco Castiglione - 11 mesi fa

    Ancora una volta la legislazione , in questo caso quella sportiva si presenta lacunosa e interpretativa.Ma tutto va bene siamo in Italia . Da palermitano e sportivo spero che il Verona giochi la sua onestà partita , senza se e senza ma

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Martino Elena Tabbita - 11 mesi fa

      Come hanno giocato la loro onesta partita ieri sera quelli dell’Inter del Milan e del Frosinone? Qui la procura non indaga???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Blasco Castiglione - 11 mesi fa

      Io voglio la salvezza in maniera corretta , il mio post criticava il modo interpretativo della legge che fa pensare solo alla convenienza del portafoglio mettendo in secondo piano il calcio giocato

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy