Genoa, Veloso: “Palermo? Un’opportunità unica. Mi piacerebbe segnare”

Genoa, Veloso: “Palermo? Un’opportunità unica. Mi piacerebbe segnare”

Le dichiarazioni di Miguel Veloso, centrocampista del Genoa, rilasciate in vista della gara contro gli uomini di Eugenio Corini.

5 commenti

Il centrocampista del Genoa, Miguel Veloso, è intervenuto ai microfoni del sito ufficiale rossoblù al termine della gara vinta giovedì sera contro la Fiorentina: 1-0 il risultato finale maturato allo stadio Ferraris, nel recupero della terza giocata e prima del match che i liguri giocheranno contro il Palermo.

“Un successo importante. È stato strano giocare il primo tempo durato lo spazio del riscaldamento. Dobbiamo tenere i piedi per terra e continuare a pensare partita per partita. Ventitré punti dopo sedici partite sono comunque un bel bottino. Adattarsi alle metodologie e alle idee di un nuovo tecnico non è facile all’inizio – ha dichiarato Veloso -. Certo vedere che ognuno di noi, quando è chiamato in causa, sa quel che deve fare al di là degli interpreti, entra uno, esce l’altro e la sostanza non cambia, parla a favore della mentalità acquisita e dei risultati che stiamo producendo. L’atteggiamento di tutti sta dando forza al gruppo. A livello difensivo siamo stati compatti. Nel momento in cui uno commetteva un errore in qualche zona del campo, c’era subito chi al suo fianco era pronto a metterci una pezza. La migliore difesa resta sempre l’attacco”.

Palermo – “Per puntare più in alto dobbiamo coltivare l’ambizione di fare meglio fuori casa, senza fare proclami, perché il focus resta incentrato su una partita alla volta. Il calendario consegna il Palermo. È una opportunità unica. Domenica i tifosi ci daranno una grande carica, ma tocca a noi entrare forte in partita e cercare di trascinarli. Mio figlio? In questo periodo Leonardo dorme nove ore di fila la notte, con Paola non facciamo levatacce. Cosa gli regalerò a Natale? Mi piacerebbe un gol per dedicarglielo prima della sosta”, ha concluso il portoghese.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. lezagaresr_512 - 11 mesi fa

    Vai a c…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tanto… Ci n’è pí tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Aldo Chianchiano - 11 mesi fa

    Contro il Palermo segnano tutti :pure i cani morti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pippo Messineo - 11 mesi fa

    (?) E’ come sparare sulla croce rossa … “vile tu uccidi un uomo morto” ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marco Targia - 11 mesi fa

    I morti col Palermo segnano tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy