Sonetti: “Anche io avrei reagito male se mi avessero dato del frocio. In campo spesso si perde la testa”

Sonetti: “Anche io avrei reagito male se mi avessero dato del frocio. In campo spesso si perde la testa”

L’ex allenatore del Palermo commenta la rissa verbale tra Mancini e Sarri avvenuta al termine dei quarti di finale di Coppa Italia allo stadio San Paolo.

1 Commento

Quello che è successo ieri al termine della gara del ‘San Paolo’ tra Napoli e Inter sicuramente non passerà inosservato. Le frasi dette del tecnico partenopeo, Maurizio Sarri, rischiano di causargli una lunga squalifica. A commentare l’accaduto è stato anche l’ex allenatore del Palermo, Nedo Sonetti: “A me viene da ridere perché quando siamo in campo non sono solo i giocatori a perdere la testa, a volte anche noi usciamo dai binari – ha dichiarato Sonetti -. Non so per quale motivo Sarri abbia detto quelle cose. E’ brutto perché l’allenatore deve dare l’esempio. Mancini poteva tenersele per sé. Per me è una questione di educazione tra allenatori. Non credo che Mancini abbia riferito quelle frasi per destabilizzare l’ambiente. Anche io – ha ammesso – avrei reagito male se mi avessero dato del frocio o del finocchio“.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Aldo Chianchiano - 1 anno fa

    Caro Sarri hai perso dei punti…..l’abito non fa il monaco,ricordatelo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy