Abete: “Quattro italiane in Champions un bene, si potrà programmare al meglio la stagione”

Abete: “Quattro italiane in Champions un bene, si potrà programmare al meglio la stagione”

Le parole del vicepresidente UEFA Giancarlo Abete.

Commenta per primo!

Ufficializzato il nuovo format, la Champions League vedrà protagoniste 4 italiane.

Confermato il nuovo abito per la competizione europea annuale per le stagioni 2018/19, 2019/20 e 2020/21 che vedrà dal prossimo anno 4 società per Inghilterra, Spagna, Italia e Germania. Intervistato da Tuttomercatoweb.com il vicepresidente UEFA Giancarlo Abete ha detto la sua sulla modifica: “Per l’Italia è una bellissima notizia. Mantenendo o migliorando il ranking avremo quattro squadre sicure. A oggi siamo certi di averne due, la terza non sempre, anzi, quasi mai riesce a passare i preliminari, come accaduto alla Roma in questa stagione. Di fatto è come guadagnare 1,7 posti per la Champions League, la nostra tradizione è negativa. Oltretutto elimina il rischio di una programmazione difficile per i club impegnati ai playoff: questo perché organizzare una stagione senza avere la certezza economica della qualificazione alla fase a gironi e senza quella economica determina una programmazione complessa sul mercato e sulla organizzazione societaria“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy