Zaccheroni: “Tacopina mi piace! Venezia, ricordi i ‘casini’ per le maglie?”

Zaccheroni: “Tacopina mi piace! Venezia, ricordi i ‘casini’ per le maglie?”

Fu l’allenatore di Bortoluzzi ai tempi del Venezia d Zamparini: oggi Zaccheroni elogia il modus operandi di Joe Tacopina.

Commenta per primo!

Il Venezia in Serie B: ci siamo quasi. Manca solo un punto alla squadra di Pippo Inzaghi per festeggiare ufficialmente.

“Vincere non è facile e farlo a Venezia non è come vincere da un’altra parte – racconta a Il Gazzettino Alberto Zaccheroni che, al club lagunare ha allenato anche Bortoluzzi, nuovo tecnico del Palermo -. Venezia la sento ancora come una delle più belle imprese della mia carriera da allenatore e non solo perché è il primo importante successo da allenatore. Fu una vittoria straordinaria, in una città straordinaria in cui c’è grande fame di calcio. Una gioia indimenticabile un orgoglio di cui vado fiero. Seguo a distanza ma un occhio lo butto sempre. Ricordo i casini sui millimetri di colore arancione sulla maglia. Le polemiche sui giornali: fui io a scegliere di giocare con la maglia bianca l’anno della promozione dalla C1. Metteva a posto tutti e, sinceramente, mi piaceva. Mi piace questo presidente americano, ha creato un bell’ambiente. A Venezia mi piacerebbe tornarci e rivedere un po’ di amici. Sento ancora qualcuno di quel gruppo che ho allenato, soprattutto Paolo Poggi che ho visto è tornato da dirigente. Ora che non sono più in Giappone magari in via Mestrina dove un tempo c’era la sede e in piazza Ferretto ci vengo a fare un salto. E sicuramente anche allo stadio”.

Venezia, manca un punto alla Serie B. Tacopina: “Mio modello è il Real Madrid!”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy