Thiago Motta: “Gasperini fondamentale per me. Ritiro? Ancora posso dare tanto, ecco il segreto per essere al top”

Thiago Motta: “Gasperini fondamentale per me. Ritiro? Ancora posso dare tanto, ecco il segreto per essere al top”

Le dichiarazioni del centrocampista del Psg.

Commenta per primo!

Gasperini mi ha datto molta fiducia, ha sempre creduto in me, è stato un privilegio per me essere un suo giocatore“.

Queste le parole del centrocampista del Psg, Thiago Motta, che in una lunga intervista ha parlato del suo primo anno trascorso in Italia, nel Genoa, e dei suoi futuri obiettivi: “Sono arrivato in Italia in un momento delicato della mia carriera perchè ero stato infortunato per un anno. Ho pensato a lungo prima di lasciare Barcellona. Arrivavo al Genoa, un club molto meno blasonato ma con un allenatore, Gasperini, che mi ha aiutato molto. E’ stato il periodo in cui ho imparato di più nella mia carriera. Sono migliorato molto, ho capito alcuni piccoli dettagli che mi hanno migliorato molto. Sono contento di essere ancora in grado di aiutare la squadra. La stagione non è ancora finita, spero di continuare così – ha ammesso -. Dobbiamo concluderla bene perchè abbiamo obiettivi molto importanti e sappiamo che giocare nel PSG richiede ambizione. Sono qui per vincere titoli e voglio farlo anche quest’anno. Quando smetterò? Sinceramente io continuo a pensare da giocatore. Fisicamente sto bene, finirò questa stagione e poi vedremo. Ho preso quello che c’era di buono da ogni club in cui sono stato. Per restare a questi livelli così tanto tempo non ci sono segreti: ascolta, impara, lavora. Cerco di passare questo messaggio anche agli altri, non ho bisogno di diventare un allenatore per capirlo“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy