Pirlo: “Juve, la sconfitta ti farà bene. Ecco cosa farò dopo il mio ritiro”

Pirlo: “Juve, la sconfitta ti farà bene. Ecco cosa farò dopo il mio ritiro”

L’intervista al centrocampista, Andrea Pirlo.

Commenta per primo!

Fra pochi mesi riprenderà la stagione in MLS, il campionato americano che ospita molti campioni tra cui il regista Andrea Pirlo.

In un’interessante intervista a Repubblica, l’ex giocatore di Juve e Milan ha parlato dei suoi obiettivi futuri e della lotta scudetto in serie A. Queste le sue parole: “Cosa farò dopo il ritiro? Ancora voglio godermi la vita da calciatore. Poi credo che resterò nel calcio, ho ancora tanta passione, mi piace vederlo e parlarne, non sono nauseato o saturo. È la cosa che so fare meglio. Non so ancora in quale ruolo: dirigente, allenatore, chissà. Non puoi capirlo prima. Quasi tutti i miei ex compagni che hanno smesso oggi allenano. E sono appassionatissimi. Nesta diceva: non farò mai l’allenatore. Ora è malato del mestiere. E anche Gattuso, a Pisa, finalmente è contento – ha dichiarato -. Lotta scudetto? La Juve ha una grande classe dirigente. In Italia è la più forte, basta che ritrovi il ritmo: una battuta d’arresto ogni tanto fa bene. In Europa può arrivare fino in fondo, anche se la Champions ha tante variabili. Milan cinese? Sulla trattativa si vedrà nei prossimi mesi. Per ora parla il campo e vedo un bel futuro, grazie al lavoro di Montella e ai tanti italiani“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy