Lione, Génésio motiva il no ad Adebayor: “All’incontro fumava e beveva whisky”

Il tecnico transalpino chiarisce le motivazioni che hanno portato la società d’Avernia a rinunciare all’ingaggio del centravanti togolese.

3 commenti

“Perché Adebayor non è arrivato al Lione? Beh, ci siamo incontrati in un bar della città, e appena arrivato ha chiesto un caffè assieme ad un whisky, il tutto senza mai togliersi la sigaretta dalla bocca”.

Con queste dichiarazioni Bruno Génésio, tecnico del Lione, ha motivato il “no” rifilato allo svincolato Emmanuel Adebayor, ad un passo dal vestire la maglia del club transalpino prima del clamoroso dietrofront operato dai vertici della società d’Avernia.

Intervistato dal The Sun, il cinquantenne allenatore ha chiarito quanto effettivamente vi fosse la volontà di giungere ad un buon esito della trattativa, prima di constatare gli stili di vita del centravanti togolese.

“L’atteggiamento di Emmanuel mi ha immediatamente fatto cambiare idea su di lui. Pensate che avevo anche studiato un ruolo ad hoc da ritagliargli nelle dinamiche di squadra”.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabio D'Amico - 5 giorni fa

    Ahaha grande

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Beve e fuma???? Lo voglio al palermo!!!!!! SUBITO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele Puccio - 5 giorni fa

    Ahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy