Lega Pro: disordini nel derby Agrigento-Messina, tifoso agli arresti domiciliari

Lega Pro: disordini nel derby Agrigento-Messina, tifoso agli arresti domiciliari

Daniele Galanti, 45 anni, ha colpito con calci e pugni tre militari che erano intervenuti per sedare un litigio con un altro tifoso col quale si conteneva uno striscione.

Commenta per primo!

I carabinieri hanno arrestato un tifoso dell’Akragas, protagonista di un’aggressione ai danni di tre carabinieri in occasione del derby di ieri pomeriggio contro il Messina, valido per il girone C della Lega Pro (la partita è terminata per 0-0).

Daniele Galanti, 45 anni, ha colpito con calci e pugni tre militari che erano intervenuti per sedare un litigio con un altro tifoso col quale si conteneva uno striscione. I carabinieri – riferisce l’Italpress – sono stati medicati al pronto soccorso. Il pm di turno Simona Faga, in attesa della convalida, ha disposto gli arresti domiciliari. Le accuse contestate sono di resistenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy