Franco Vazquez: “Siviglia, avevamo la vittoria in tasca. Il falso nueve? Già fatto a Palermo”

Franco Vazquez: “Siviglia, avevamo la vittoria in tasca. Il falso nueve? Già fatto a Palermo”

L’italo-argentino al termine della partita valida per la Supercoppa Europea: “Abbiamo giocato ad alti livelli, ma il Real ci ha punito proprio a un minuto dalla fine”.

Commenta per primo!

Una notte che difficilmente dimenticherà, Franco Vazquez.

A Trondheim (Norvegia) è arrivato il suo esordio in gare ufficiali con la maglia del Siviglia. Al Lerkendal Stadion, contro il Real Madrid di Zidane, gli andalusi si sono giocati a viso aperto la Supercoppa europea, solamente accarezzando l’idea della vittoria. Il Mudo ha giocato per 120′, ha segnato, ha tirato fuori dal cilindro i numeri che lo caratterizzano da tempo (tocchi di tacco e suola), ma non è bastato, perché alla fine sono stati i galacticos a trionfare.

Supercoppa Europea: Franco Vazquez show, ma non basta. Vince il Real Madrid (VIDEO)

All’ex Palermo rimane un esordio da urlo. “A livello personale credo che sia stato un grande debutto – ha sottolineato lo stesso Vazquez a fine partita -. Mancavano pochi secondi e, se li avessimo superati senza subire gol, avremmo vinto e ora ci ritroveremmo a festeggiare. Avevamo la vittoria in tasca. Abbiamo giocato ad alti livelli, ma il Real ci ha punito proprio a un minuto dalla fine. La cosa importante è che tutti si siano resi conto che stiamo lavorando bene, abbiamo le idee chiare e possiamo andare lontano. Noi lo sapevamo già, avevamo grandi sensazioni alla luce degli allenamenti sostenuti fin qui. Vogliamo dare grosse soddisfazioni ai nostri tifosi“.

Primo trofeo stagionale andato, ma nei prossimi giorni ci sarà subito l’occasione di rifarsi. “Adesso non vedo l’ora di giocare nel mio nuovo stadio, al Ramón Sánchez-Pizjuán. Giocare la partita di domenica contro il Barcellona (valida per l’andata della Supercoppa Spagnola, ndr) sarà la realizzazione di un altro sogno della mia carriera. Affrontare i blaugrana è sempre un’emozione: daremo tutto per vincere e sperare di portare a casa almeno quel trofeo”. La partita di ritorno è in programma per mercoledì 17 agosto.

In quale posizione verrà impiegato? C’è da chiederselo, visto che contro il Real ha agito sia da trequartista che da prima punta. “Giocare da centravanti? L’avevo già fatto con la maglia del Palermo, per questo motivo non era proprio una novità per me e mi sono trovato comunque bene – ha detto Franco Vazquez -. Sampaoli lo sa che può provarmi in più posizioni: da centravanti, come da trequartista. Io cercherò di fare il mio meglio“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy