Frosinone, Stellone: “Questa stagione poteva avere un finale diverso. Palermo-Carpi, dico la mia sulla corsa salvezza”

Frosinone, Stellone: “Questa stagione poteva avere un finale diverso. Palermo-Carpi, dico la mia sulla corsa salvezza”

Le dichiarazioni in conferenza stampa del tecnico dei ciociari.

Commenta per primo!

La sconfitta maturata domenica scorsa contro il Sassuolo di Eusebio Di Francesco ha condannato matematicamente il Frosinone alla retrocessione in Serie B con una giornata d’anticipo.

Chi – con ogni probabilità – lascerà i laziali al termine del campionato è Roberto Stellone.

Futuro, corsa salvezza e l’ultima gara di campionato contro il Napoli: questi i temi affrontati dal tecnico dei ciociari questa mattina in conferenza stampa. Di seguito le sue dichiarazioni. “Domani ci tengo a fare bene, così come i miei giocatori. Scenderemo in campo cercando di onorare la stagione al massimo, per noi e per i tifosi che verranno in tanti. Cercheremo di fare una partita importante in uno stadio importante. Vogliamo fare bene. Indisponibili? Paganini non dovrebbe farcela. La formazione? Zappino; M. Ciofani, Russo, Blanchard, Crivello; Frara, Gori, Sammarco, Kragl; D. Ciofani, Dionisi – ha confessato Stellone -. Dobbiamo dare il massimo, affronteremo una squadra che ha fatto il miglior calcio quest’anno in Italia. Ha ottime individualità e gioca anche da squadra. Hanno qualità, corsa, gamba e cattiveria. Non a caso il Napoli ha fatto un campionato fantastico, non hanno vinto lo scudetto solo perché la Juventus ha fatto una stagione incredibile”.

Palermo o Carpi? – “Chi meriterebbe di salvarsi tra Carpi e Palermo? Le due squadre hanno fatto percorsi diversi, ma alla fine si salverà chi è avrà meritato di riuscirci. A noi purtroppo non è capitato, basta pensare alle gare contro Palermo, Milan e Sassuolo in cui abbiamo raccolto un solo punto anche se avremmo meritato molto di più. Potevamo avere 6-7 punti in più e a quel punto ci saremmo salvati. Non si sono incastrati determinati aspetti, nell’ultimo periodo non ci è girato bene sia per gli arbitraggi che per la fortuna. Questa stagione poteva avere un altro finale. Tra Carpi e Palermo comunque si salverà chi avrà meritato”.

Futuro – “Dopo la gara contro il Napoli parlerò con il presidente per decidere. Fino a quel momento non posso dire niente. Ieri non ho neanche parlato alla squadra, non sarebbe neanche giusto nei confronti della società perché devo ancora parlarci. Ho letto sui giornali tante cose non vere. In questo periodo escono tante cose. Quello che è importante è che domani, al di là se resto o no, facciamo una buona gara”.

Umore – “Siamo retrocessi una domenica fa, di certo non ho l’entusiasmo che avevo prima della gara con il Sassuolo. Non sono svuotato, sono solo dispiaciuto. Se si tenterà subito la risalita? Non posso affrontare questo discorso ora, prima devo parlare con il presidente. Vanno visti tanti aspetti, tecnici e non solo. Dopo che incontrerò il presidente faremo una conferenza stampa”, ha concluso Stellone.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy