Frosinone, Stellone: “Ecco come possiamo superare il Palermo, decideremo noi i punti salvezza”

Frosinone, Stellone: “Ecco come possiamo superare il Palermo, decideremo noi i punti salvezza”

Le dichiarazioni del tecnico dei ciociari.

Commenta per primo!

Ultime dieci finali, il Frosinone ci crede. Domani i ciociari affronteranno il Carpi di Castori per tentare il sorpasso ai danni del Palermo che, allo stato attuale, dista un punto e domani ospiterà il Napoli di Sarri. “Per noi sarà una partita importantissima. Il Carpi vuole riavvicinarsi al Palermo, noi invece vogliamo staccarli – ha detto Roberto Stellone in conferenza stampa -. In caso di sconfitta del Palermo, possiamo agganciarlo o superarlo. È una partita che noi dobbiamo cercare di vincere o quanto meno non perdere. Vincendo aumenterebbero le nostre possibilità di salvezza. Le percentuali aumenterebbero al 70%. In caso di pareggio 50% e sconfitta 40%“.

La formazione – Non fa pretattica Stellone: “Giocheranno Leali, Rosi, Pryyma, Ajeti, Pavlovic, Sammarco, Gori, Frara, Dionisi, Ciofani e Kragl. Il modulo sarà il 4-3-3. Possiamo cambiare in corso d’opera al 4-3-1-2 con Sammarco trequartista e Kragl mezzala. Pryyma? Giocherà difensore centrale di sinistra. Kragl? Si posizionerà sul lato destro d’attacco“, ha spiegato.

L’avversario – “Il Carpi imposterà la partita per vincere. Se vogliamo far giocare gli emiliani, appena hanno palla ci dobbiamo abbassare un po’, facendo un po’ di filtro e facendoci trovare pronti per le ripartenze. Dobbiamo essere bravi a capire che partita dovremo interpretare – ha aggiunto -. Prossime gare? Più si va avanti, più il margine d’errore è minimo. Una vittoria domani potrebbe permetterci qualche bonus. In caso di sconfitta, invece, contro Fiorentina, Genoa o Inter dovremo cercare il colpo, facendo almeno 2-3 punti. I calcoli comunque vanno fatti in campo. Se è una partita in cui si può cercare il risultato pieno, proveremo a vincere“.

SERIE A, IL CALENDARIO E LE PROSSIME SFIDE SALVEZZA

Salvezza – Ultima chiosa sulla lotta salvezza, aperta come non mai (qui la classifica aggiornata). “Dipende dagli altri risultati. La Samp fino a due partite fa era nella zona calda e molto probabilmente hanno già la salvezza in tasca. Dai 30 punti in giù, tutte sono a rischio. In questo momento, secondo me, l’Atalanta, l’Udinese, il Palermo, il Frosinone e il Carpi sono tutte in gioco – ha sottolineato -. Il discorso è apertissimo, perché in palio ci sono tanti punti. Più punti si fanno meglio è perché si rimarrà in Serie A o si retrocederà per un punto. Media salvezza si è alzata? Dipende da noi, siamo noi ad aver alzato la media in questo momento. L’anno scorso è stata molto bassa perché c’erano squadre che avevano pochissimi punti. Questo dipende da noi, ma anche dalle altre squadre. L’Atalanta nelle ultime 10 partite ha fatto 4-5 punti, vediamo quanti ne farà ora. A 40 sei salvo, ma potrebbero bastarne 37. Dipende da quello che faranno anche altre squadre, come l’Udinese”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy