Fiorentina-Frosinone, Pioli: “Responsabili di questo ko, giocato senza ritmo e qualità. Chiesa? Non è al 100%”

Fiorentina-Frosinone, Pioli: “Responsabili di questo ko, giocato senza ritmo e qualità. Chiesa? Non è al 100%”

Le dichiarazioni del tecnico della Viola, Stefano Pioli, a margine della sfida contro i ciociari

Pioli

La Fiorentina crolla all’Artemio Franchi, sotto i colpi di un Frosinone instancabile.

Tornano a sperare i ciociari che, dopo il successo contro il Parma, vincono anche sul campo dei gigliati grazie alla rete di Daniel Ciofani. Vittoria che fa volare i giallazzurri a quota 23 punti: a sei lunghezze dall’Empoli, 17° in classifica. Stop pesante per la compagine toscana, ormai fuori dalla corsa per l’Europa. Un ko inaspettato analizzato dal tecnico Stefano Pioli, al triplice fischio.

“Per me era difficile prevedere una partita del genere – ha ammesso l’allenatore ai microfoni di “DAZN” –  le ultime prestazioni erano state più convincenti sotto tutti i punti di vista. Oggi non abbiamo cominciato male ma giocando senza ritmo e qualità: così diventa difficile vincere le partite. Testa alla Coppa Italia? No, non vinciamo in casa da troppo tempo e da un mese e mezzo in campionato. La vittoria oggi ci avrebbe permesso di andare in una posizione migliore. Gli stimoli c’erano ma non era la nostra giornata, è andato tutto storto e quindi il risultato è stato negativo. Ambiente difficile? Ci ha sempre sostenuto. Oggi per la prestazione fatta diventava difficile pretendere atteggiamenti diversi. Non siamo stati noi, siamo responsabili delle nostre prestazioni e risultati e dobbiamo esserne consapevoli. Dobbiamo dimostrare già dalla prossima che non siamo quelli visti oggi. Chiesa? A fine primo tempo mi ha rassicurato quindi l’ho tenuto dentro fino in fondo. Ancora non può essere al 100% ma questa partita lo aiuterà a trovare la miglior condizione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy