Foggia, Grassadonia: “Non voglio vedere errori di attenzione. Il Palermo per noi è un esame…”

Foggia, Grassadonia: “Non voglio vedere errori di attenzione. Il Palermo per noi è un esame…”

Le parole dell’allenatore della squadra pugliese alla vigilia della sfida contro gli uomini di Bruno Tedino

Giornata di vigilia per Foggia e Palermo.

I rossoneri ed i rosanero si sfideranno domani sera alle ore 21 allo stadio “Pino Zaccheria“, nella gara valida per la terza giornata del campionato di Serie B. Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico dei pugliesi, Gianluca Grassadonia ha affermato: “Domani per noi sarà un esame importante ma bello e non voglio vedere errori di attenzione, ma la cura del particolare. Non è stato bello rimanere fermi quattordici giorni, ma ci è capitato e abbiamo avuto la possibilità di analizzare soprattutto nella settimana dopo la partita di Crotone gli errori commessi con spirito critico ma positivo. Siamo come tutti alla terza giornata dopo quindici giorni di sosta: è sempre il campo che dà il responso. Ci sono squadre forti ma di fenomeni in giro non ne vedo. Noi dobbiamo essere attenti sempre al particolare. Ma siamo pronti”.

I troppi gol subiti non spaventano l’allenatore del Foggia:Il calcio è cambiato molto negli anni, non esistono più i difensori alla Cannavaro che ti toglievano il respiro, si è perso il concetto di marcare l’uomo. Già dalle scuole calcio e dalle giovanili non si lavora più tanto sulla marcatura ma magari su altre cose, ma questo è un discorso più ampio. Per ciò che ci riguarda noi lavoriamo su tutte e due le situazioni, ovvero dove c’è il contatto con l’uomo e dove si segue di più la palla – ha concluso Grassadonia -. Comunque noi dobbiamo lavorare per migliorare il dato che ci vede dopo due partite con la peggiore difesa del campionato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy