Foggia, Grassadonia: “Contro il Palermo sfida di cartello. A fare la differenza saranno gli episodi…”

Foggia, Grassadonia: “Contro il Palermo sfida di cartello. A fare la differenza saranno gli episodi…”

Il tecnico dei rossoneri è intervento in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro i rosanero

Il calcio d’inizio della sfida tra Foggia e Palermo sarà domani sera alle ore 21.

Alla vigilia della gara valida per la terza giornata del campionato di Serie B è intervenuto in conferenza stampa, l’allenatore dei rossoneri, Gianluca Grassadonia. Il tecnico dei pugliesi teme la squadra rosanero ed è consapevole della forza dei siciliani: “Sarà una partita di cartello, contro una squadra forte, che viene da due pareggi, noi invece abbiamo alternato una vittoria e una sconfitta. Sono passati quindici giorni da Crotone ma quel risultato resta vivo, lo abbiamo analizzato, sappiamo dove abbiamo sbagliato e le cose che abbiamo invece fatto bene. Sarà un match intenso, dai toni agonistici alti, che cercheremo di fare nostro“.

Il modulo che sceglierà Grassadonia sarà presumibilmente il 3-5-2, ma il tecnico ha ancora dei nodi da sciogliere: “Il modulo già l’abbiamo scelto, mi riservo sino a domani qualche dubbio ma la squadra sta bene e ha le idee chiare. A me interessa che sia sempre sul pezzo e che sappia capire i momenti della gara. Occorre certamente evitare gli errori di Crotone. Mi aspetto lo stadio pieno ma poi starà a noi“.

Nell’ultima gara di campionato il Foggia è uscito sconfitto dal campo, ma il tecnico dei rossoneri non vuole vedere gli stessi errori commessi contro il Crotone: “Rispetto a Crotone vedo poche differenze, le difficoltà saranno più o meno le stesse, perché anche il Palermo è una formazione che ha fisicità, è forte, secondo me assieme a Benevento e Crotone ha qualche cosa in più delle altre. I giocatori si conoscono, l’allenatore era con loro anche la scorsa stagione. La partita si potrà decidere sugli episodi, anche sporchi, occorre capire i momenti della partita ed essere compatti, commettere meno errori, sono quelli che ci sono costati cari“.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sergio Cinà - 2 mesi fa

    … Saranno chi fa i gol.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy