Palermo: parola d’ordine sfoltire

Palermo: parola d’ordine sfoltire

di Salvatore Orifici Come ormai fa da una settimana a questa parte, ledizione odierna di “Tuttosport” regala delle notizie, indiscrezioni di mercato sempre nuove e sorprendenti. Stamane lattenzione.

Commenta per primo!

di Salvatore Orifici Come ormai fa da una settimana a questa parte, ledizione odierna di “Tuttosport” regala delle notizie, indiscrezioni di mercato sempre nuove e sorprendenti. Stamane lattenzione è rivolta al trio Milan-Torino-Fiorentina, in attività sia per il mercato in entrata che in uscita. I rossoneri starebbero corteggiando Angelo Ogbonna, difensore granata nel giro della Nazionale maggiore. Il Torino, però, resiste e rilancia: Ventura vuole Ljajic della Fiorentina. Alternative sono Zarate, Pozzi e Acquafresca. Non restano fermi nemmeno i viola di Montella, che in attacco vorrebbero inserire un calciatore di caratura internazionale: si tratta di Cardozo, punta paraguaiana del Benfica. Non possiamo non parlare di Sneijder, per dire che il rapporto con lInter è ai minimi storici. Potrebbe essere in Italia il futuro di Milton Caraglio, attaccante argentino del Rangers Talca, classe 88. Giocatore molto duttile che fa della velocità il suo punto di forza. Il nome gira da qualche giorno ma si registra unaccelerata della trattativa per un attaccante di levatura ambito anche a livello europeo da squadre come Espanyol e Rayo Vallecano in Spagna e Fulham in Inghilterra. Il giocatore in passato era stato offerto anche allInter, ma Stramaccioni avrebbe bloccato la trattativa per agevolare larrivo di un altro sudamericano: lex rosa Mauricio Pinilla, ormai in rotta con il Cagliari. Quella tra il Palermo e Stefano Sorrentino sembra una storia damore a distanza impossibile davvicinare. Sono anni che la società rosanero prova a portare in Sicilia lestremo difensore del Chievo, senza mai riuscirci. Negli ultimi giorni, come affermato da Gianluca Di Marzio, la dirigenza palermitana ha nuovamente bussato alla porta dei clivensi che, tuttavia, non sembrano ancora convinti. A frenare il Chievo sono le contropartite tecniche che il Palermo offrirebbe: né Ujkani né Benussi, infatti, soddisfano i veronesi. Ma nella trattativa tra Palermo e Chievo si è prepotentemente inserito anche il Bologna, che in cambio offre uno tra Curci e Agliardi. In ultima analisi, dovrebbe essere lo stesso Sorrentino a scegliere, eventualmente, la destinazione gradita: e da questo punto di vista, almeno si spera, Sorrentino dovrebbe preferire la piazza di Palermo. Qualche giorno fa Mino Raiola aveva paragonato il prezzo di mercato di Balotelli alla Gioconda di Leonardo da Vinci. Questa mattina tutti i quotidiani sportivi nazionali hanno svelato questo famoso costo di mercato dellattaccante del Manchester City: 35-40 milioni di euro. Cè questa forbice in quanto ledizione de “La Gazzetta dello Sport” parla di 35 milioni, mentre “Corriere dello Sport” e “Tuttosport” sostengono che SuperMario costi ancora 5 milioni in più. Una richiesta faraonica, quella che la dirigenza dei citizens ha fatto per cedere le prestazione dellex Inter. A queste cifre, Inter, Milan e Juventus non possono nemmeno provare ad avvicinarsi al calciatore. Ultima strada rimasta, chiedere il prestito con diritto di riscatto. Ma anche qui, la cosa appare molto complicata. Il Palermo pensa anche allo sfoltimento, con almeno 7-8 calciatori pronti a fare le valigie. Bertolo, Cetto, Labrin, Pisano, Zahavi, Budansono in uscita, così come uno tra Rios e Kurtic. Sulla mediana arrivera Guido Pizarro dal Lanùs, regista dai piedi educati che Lo Monaco porterà a Palermo per 5 milioni. DallInter, infine, potrebbe arrivare il brasiliano Jonathan: lo scorso anno a Parma, lesterno deve decidere se restare in Italia e approdare al Palermo oppure ritornare in Brasile, dove lInternacional lo accoglierebbe a braccia aperte. Non poteva mancare “Tuttosport” nella rassegna quotidiana degli affari di mercato in casa Palermo. Focus del quotidiano torinese è riservato al reparto dattacco della squadra rosanero, che in uscita vorrebbe piazzare il croato Igor Budan, utilizzato con il contagocce da Gasperini. Il Pescara è sulle tracce della punta rosanero, e potrebbe rappresentare uomo ideale per il gioco di Bergodi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy