FOCUS SERIE A: 3 giornate alla fine del campionato e tanti verdetti ancora da decidere. Scudetto, terzo posto e zona retrocessione

FOCUS SERIE A: 3 giornate alla fine del campionato e tanti verdetti ancora da decidere. Scudetto, terzo posto e zona retrocessione

A cura di Roberto Chifari Se per lo Scudetto sono rimaste solo Juventus e Milan a contendersi il titolo 2011/2012, la lotta per il terzo posto sta lasciando i tifosi col fiato sospeso. A tre.

Commenta per primo!

A cura di Roberto Chifari Se per lo Scudetto sono rimaste solo Juventus e Milan a contendersi il titolo 2011/2012, la lotta per il terzo posto sta lasciando i tifosi col fiato sospeso. A tre giornate dal termine sono quattro le squadre che si trovano a 55 punti per giocarsi i prossimi preliminari di Champions League. Bene lUdinese che è tornata alla vittoria proprio sullaltra rivale per la corsa europea: la Lazio. Bene lInter che con Stramaccioni ha trovato un ritmo da corsa Scudetto con 3 vittorie e 2 pareggi. Benino il Napoli, che dopo la sconfitta di Londra non era più riuscita a ritrovarsi, ma nelle ultime 3 uscite ha ritrovato 2 vittorie e 1 pareggio. Mediagol.it ha analizzato il calendario delle squadre coinvolte per la lotta Champions. Vediamo passo dopo passo il calendario delle squadre: lInter dovrà giocare due volte fuori casa. La prima contro un ottimo Parma, reduce da 4 vittorie consecutive. Gli uomini di Stramaccioni poi, avranno il derby con il Milan e, infine, la partita che deciderà probabilmente tutto: la sfida allOlimpico contro la Lazio. Proprio i biancocelesti faranno visita a due squadre tranquille come Siena e Atalanta per poi giocarsi il match-ball contro i nerazzurri in casa, ma per arrivare alla sfida del 13 maggio in vantaggio sui nerazzurri non dovranno più perdere punti per strada. Può dirsi tranquillo anche il Napoli che dovrà giocarsela contro Palermo e Siena al San Paolo e Bologna al DallAra. Squadre che, a onor del vero, non hanno più nulla dal chiedere al campionato. Infine, lUdinese di Guidolin giocherà al Friuli la sfida che per il Grifone significa salvezza, mentre lontano dalle mure amiche se la vedrà contro un Cesena, ormai retrocesso, e Catania, ormai salvo. Vista la Finale di TIM Cup tra Juventus e Napoli che allargherà ulteriormente la qualificazione in Europa League alla sesta del campionato, nessuna di queste squadre rimarrà, comunque, fuori dallEuropa. In caso di arrivo a pari punti vista la situazione attuale il Napoli sarebbe terzo grazie alla classifica avulsa. La squadra di Mazzarri ha più punti (11) ed una migliore differenza reti (+4) rispetto alle altre. Vantaggio anche negli scontri diretti con Udinese, Inter e Lazio. In fondo alla classifica è bagarre: Genoa e Lecce non riescono a vincere contro Bologna e Parma e così col minimo sforzo Cagliari e Palermo possono respirare. Mancano 3 partite è la lotta per non scendere in serie B è ormai tra la squadra di Cosmi e quella di De Canio. Cesena già retrocesso in serie B progetta la nuova stagione, il Novara, a -8 dal quartultimo posto, conserva ancora una piccola speranza di salvezza. A 41 punti cè anche la Fiorentina ma che non dovrebbe rischiare tantissimo. La squadra di De Canio avrà un doppio turno interno con Cagliari e allultima giornata proprio contro il Palermo, mentre dovrà conquistare almeno un punto al Friuli contro lUdinese in lotta per la Champions. Non sarà più facile il compito per i ragazzi di Cosmi che, dovranno giocare contro la Juventus a Torino e in casa contro Fiorentina e il Chievo ormai salvo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy