FOCUS – ALLA SCOPERTA DELLA NUOVA PRIMAVERA ROSA Tutto sui baby di Beggi, chi va e chi resta…

FOCUS – ALLA SCOPERTA DELLA NUOVA PRIMAVERA ROSA Tutto sui baby di Beggi, chi va e chi resta…

di Roberto Chifari e Francesco Graffagnini Dopo unottima stagione culminata con i quarti alle Final Eight, e in regular season con il terzo posto nel girone C con ben 58 punti allattivo (media di.

Commenta per primo!

di Roberto Chifari e Francesco Graffagnini Dopo unottima stagione culminata con i quarti alle Final Eight, e in regular season con il terzo posto nel girone C con ben 58 punti allattivo (media di circa 2 punti a match che avrebbe garantito la testa della classifica negli altri due tornei, ndr), la primavera del Palermo si proietta al futuro con lintenzione di proseguire lottimo lavoro svolto fin qui. Ora lobiettivo è la caccia al secondo tricolore. RITIRO La località scelta dal club di viale del Fante e che con ogni probabilità ospiterà i baby rosanero sarà la stessa dello scorso anno, ovvero il “Piano Torre Park Hotel” di Isnello, sulle Madonie. La località in provincia di Palermo è stata ritenuta la meta logisticamente più comoda dalla dirigenza rosanero. La preparazione estiva inizierà il 27 luglio. Il ritiro madonita sarà preceduto da tre giorni di test atletici e medici in città che servirà a valutare la condizione fisica di ogni singolo giocatore. Successivamente la comitiva si trasferirà nelle Madonie e lì dovrebbe rimanere a lavoro fino a Ferragosto, quando la società concederà qualche giorno di riposo prima dell’avvio del campionato. STAFF TECNICO Sullo staff tecnico è tutto chiarito. Saranno ancora Cesare Beggi e Pietro Ruisi i due allenatori dei baby rosanero. Qualche giorno fa a Milano, il mister ha incontrato il neo dg Giorgio Perinetti che, si è detto soddisfatto del lavoro svolto questanno, e gli ha confermato l’intenzione di proseguire la strada già intrapresa per il settore giovanile, nel segno della continuità progettuale. Così è stato ratificato il rinnovo del contratto: Beggi, che era in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno, ha sottoscritto un nuovo accordo fino al 30 giugno 2013. Non solo Cesare Beggi quindi, ma anche Pietro Ruisi, ex calciatore rosa che è stato riconfermato dal Palermo alla guida tecnica della Primavera. Laccoppiata, infatti, ha funzionato molto bene garantendo risultati ed un lavoro soddisfacente per la dirigenza di Viale del Fante. Ruisi, navigato allenatore, era stato tesserato dal club soltanto pochi mesi fa (a Marzo) per rilevare il posto lasciato vuoto da mister Antonino Capodicasa. NUOVA STAGIONE La nuova Primavera del Palermo, che come ogni anno sarà “rivoluzionata” rispetto alla stagione precedente con il trasferimento di tanti giovani in giro per lItalia, ripartirà da alcuni palermitani di talento. Via i più “grandi” che hanno richieste da tanti club di Lega Pro di prima e seconda divisione, ma rimarranno in rosa alcuni palermitani da cui si è deciso di ripartire per la nuova stagione. Si tratta in particolare degli azzurrini Giulio Sanseverino e Mauro Bollino, tra i principali protagonisti dellultima e positiva stagione dei baby rosa. Il centrocampista e l’attaccante, entrambi classe 94, saranno i punti fermi di cui la dirigenza rosanero non intende privarsi in questa finestra di mercato, nonostante le numerose richieste (in particolare per Bollino, capocannoniere del campionato cè linteresse di molte squadre) e al contrario di quanto affermato da altri organi di informazione. Tra gli altri baby che dovrebbero essere “riconfermati”, ci sono anche i paraguaiani Aquino e Rojas Miller, oltre all’attaccante Cephas Malele. Del gruppo faranno parte anche il portiere Patania (quest’anno secondo alle spalle di Micai) e i centrocampisti Cerniglia e Vitale. Per gli altri il destino è già segnato, andranno a fare esperienza in Lega Pro. MERCATO E IL FUTURO DI ALCUNI BABY Il portiere dell’ultimo anno Micai, arrivato la scorsa estate dal Varese con Devis Mangia, si trasferirà con ogni probabilità al Como. Futuro al Pavia per il laterale sinistro Di Chiara, recentemente riscattato per intero dalla Reggiana. Prestia ha già lasciato i rosa per il “grande salto” in Serie B, all’Ascoli. Situazioni ancora da valutare e scelte non ancora prese per Caputo, Kosnic e Silvestri. In mezzo al campo “rispediti al mittente” Barberis e De Vita, rispettivamente rientrati al Varese e all’Atalanta. Per il gioiellino Vassallo si è scatenata un’asta di mercato, che potrebbe “vincere” il Foligno nel caso in cui la formazione umbra sarà allenata da Giovanni Tedesco. In attacco Beggi non potrà contare su Zerbo che si trasferirà al Teramo. Attendono di trovare una sistemazione, invece, i paraguaiani Celso Jara Martinez e Cesar Verdun per cui – comunque – potrebbero esserci significative novità a breve.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy