Tragedia Astori, la lettera della famiglia: “Rispetto e silenzio per Davide”

Tragedia Astori, la lettera della famiglia: “Rispetto e silenzio per Davide”

La lettera scritta dalla famiglia del capitano della Fiorentina, scomparso lo scorso 4 marzo a Udine: “Diffuse notizie fuorvianti”

di Mediagol3, @Mediagol

Nei giorni scorsi la notizia: Davide Astori soffriva di una patologia cardiaca mai scoperta.

Una novità che sarebbe emersa nella perizia medico legale disposta dalla Procura di Udine in merito all’inchiesta sulla morte del capitano della Fiorentina. Secondo quanto riportato da Ansa, gli inquirenti di Firenze sarebbero adesso a lavoro per stabilire se la patologia poteva essere diagnosticata in anticipo e se sarebbe stato possibile intervenire per evitare la prematura scomparsa del calciatore.

Dopo quanto emerso nelle ultime ore, però, la famiglia di Davide Astori ha deciso di rompere il silenzio e di scrivere una lettera pubblicata nell’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport’.

“Le notizie diffuse nei giorni scorsi delle quali, peraltro, non si conoscono le fonti, risultano estremamente confuse, talvolta contraddittorie o superficiale e dunque fuorvianti, poiché tutte le informazioni desunte da approfondimenti clinici e relazioni medico-legali sono ancora secretate dalla Procura di Udine, al punto che neppure la nostra famiglia, ad oggi unica coinvolta nella vicenda, ne è a conoscenza. Per questo e in segno di rispetto per Davide, oltre che per tutti noi, e senza dimenticare lo straordinario affetto che ci avete riservato in questi mesi, chiediamo che venga mantenuto il silenzio più rigoroso relativamente alle indagini in corso da parte della stessa procura. Certi che comprendiate le ragioni della nostra richiesta, dettata dalle estreme difficoltà del momento, Vi ringraziamo. Famiglia Astori”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy