Salisburgo-Napoli, Allan: “Il mio errore ha rimesso gli austriaci in partita. Europa League? Per andare avanti serve giocare meglio”

Salisburgo-Napoli, Allan: “Il mio errore ha rimesso gli austriaci in partita. Europa League? Per andare avanti serve giocare meglio”

Le dichiarazioni del centrocampista azzurro, Allan, a margine della gara contro il Salisburgo

Il Napoli crolla sul campo del Salisburgo, ma si qualifica ai quarti di finale di Europa League.

Sconfitta indolore per gli azzurri che, grazie al 3-0 dell’andata strappano il pass per il turno successivo, eliminando così gli austriaci a cui non bastano tre gol per proseguire il proprio cammino in Europa. Ko analizzato dal centrocampista della formazione partenopea, Allan, a margine della sfida andata in scena questo pomeriggio al Red Bull Arena.

“Siamo contenti, ma nel secondo tempo ci siamo abbassati troppo presto, il nostro gioco è avere la palla – ha ammesso il giocatore ai microfoni di “Sky Sport” – Dispiace per il mio errore, ma se vogliamo andare avanti dobbiamo giocare meglio. Sono molto felice dove sono ora, cerco di dare il 101% ma questo non deve essere un punto di arrivo ma di partenza. Napoli-Liverpool rimane la tua migliore partita? È stata una grandissima partita, ma non solo mia. Questo è il lavoro di tutti i giorni, ho ancora margini di crescita, cerco di sbagliare meno e rimanere concentrato. Il mio errore ha rimesso loro in partita. Sono cose che succedono, ma speriamo di non sbagliare più”.

Chiosa finale sul sorteggio in programma venerdì a Nylon: “Nel sorteggio non possiamo scegliere gli avversari, sono tutti difficili. Dobbiamo fare il nostro meglio e giocare il nostro calcio per arrivare fino in fondo”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy