Iachini: “Ad Empoli ci fu black-out, racconto come Zamparini confermò la fiducia”

Iachini: “Ad Empoli ci fu black-out, racconto come Zamparini confermò la fiducia”

Beppe Iachini ha rilasciato una lunga intervista a Tuttosport. Attraverso le colonne del quotidiano torinese il tecnico rosanero ha ribadito ancora una volta le ragioni del suo ritorno in Sicilia..

Commenta per primo!

Beppe Iachini ha rilasciato una lunga intervista a Tuttosport. Attraverso le colonne del quotidiano torinese il tecnico rosanero ha ribadito ancora una volta le ragioni del suo ritorno in Sicilia. “Il mio legame con la piazza palermitana è stato sempre fortissimo. Se ho accettato nuovamente di allenare in Serie B è anche e soprattutto per questa ragione. La seconda è stata il presidente Zamparini, non potevo dirgli no. Sono stato il suo capitano a Venezia. Sembrava finita dopo i tre gol di Empoli? Invece sono ancora qui e dico grazie al presidente che ha valutato bene il lavoro mio e del mio staff. È vero che ad Empoli ci fu un black-out, ma ero sereno perché sapevo come stavamo lavorando. Prima di quella partita avevamo raccolto meno di quanto meritavamo. Il presidente aveva visto quello che avevamo fatto, poi ci ha portati in ritiro a casa sua (Gradisca d’Isonzo, ndr ) per “toccare” il gruppo. In quei giorni ha fatto le sue valutazioni, poi ci ha rinnovato la fiducia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy