ESCLUSIVA: DI CARLO SUL FUTURO DI IACHINI

ESCLUSIVA: DI CARLO SUL FUTURO DI IACHINI

Sconfitta sonora e tutti in ritiro per schiarire le idee. Il Palermo adesso non può più fallire. A proposito del tonfo rosanero contro l’Empoli, la redazione di Mediagol.it ha.

Commenta per primo!

Sconfitta sonora e tutti in ritiro per schiarire le idee. Il Palermo adesso non può più fallire. A proposito del tonfo rosanero contro l’Empoli, la redazione di Mediagol.it ha contattato in esclusiva un tecnico che il match l’ha visto dal vivo, Domenico Di Carlo (che domenica pomeriggio era al Castellani).

Intervista realizzata da Leandro Ficarra

DI CARLO: “TONFO ROSA?UN FATTORE DECISIVO”
La Serie A quest’anno è dura come tutti gli anni, ci sono delle differenze enormi con la B. L’Empoli ieri è stato molto più veloce e tecnico, nonostante il Palermo abbia dimostrato nelle partite precedenti di essere una buona squadra. Al Castellani è stato messo sotto da un Empoli che ha fatto la gara dal primo al novantesimo. I rosanero hanno fatto vedere di saper giocare a calcio e tenere bene il campo, sanno pungere bene, ma al Castellani non ci sono riusciti“.

“SVELO MOTIVI CRISI DIFESA”
Il Palermo non è rimasto compatto perché l’Empoli l’ha battuto con la velocità. Se lasci da solo nell’uno contro uno giocatori come Feddal o altri giocatori dalla struttura fisica di un certo tipo contro gli attaccanti dell’Empoli è normale vadano in difficoltà. La seconda palla era sempre in mano all’Empoli, che non dava tempo al Palermo di sistemare la difesa. I rosanero sono rimasti un po’ lunghi per questo motivo qui“.

EMPOLI HA QUALITÀ, PALERMO…”
“L’Empoli è una squadra che di qualità ne ha tanta, ha fatto 1-0 immeritato con la Roma, gioca insieme da anni e ha una sua struttura. Ce l’avrebbe anche il Palermo, ma contro l’Empoli non ha giocato come ha dimostrato di saper fare. Non dovrebbe succedere ma al Castellani è capitato. Però nelle qualità dei singoli davanti il Palermo è un’ottima squadra, deve solo non lasciare tanti spazi dietro”.

“ROSA, ECCO AVVERSARIE SALVEZZA”
“Di solito dopo due mesi di campionato si cominciano a delineare le possibili retrocesse, ma ci sono sempre delle sorprese. Alle cinque che ci sono adesso in fondo alla classifica sicuramente se ne aggiungeranno altre. Direi che si tratterà di 7-8 squadre, ci metterei dentro anche il Cagliari, perché alla lunga i valori sono quelli lì”.

“C’È UNA CHIAVE PER ATTACCO”
“Forse il Palermo dovrebbe accompagnare di più l’azione coi centrocampisti, come è successo con Barreto contro la Lazio, in modo da avere più soluzioni, altrimenti si deve sperare che gli attaccanti risolvano da soli la situazione. Iachini è stato bravo finora a trovare le giuste soluzioni. L’Importante è che il Palermo continui a tenere alti i ritmi perché i rosanero si devono salvare e devono puntare anche su quello. Il Palermo ha fatto ottime partite”.

“ZAMPA? IACHINI PUÒ FARCELA”
“Le parole di Zamparini? Non spetta a me commentare, starà a Zamparini e Iachini. Di sicuro c’è l’intenzione della società di cambiare pagina. C’è ancora tempo a disposizione per venirne fuori, Iachini può farcela, ci vuole grande motivazione e abnegazione a livello tattico. Non si deve dare spazio alle squadre avversarie sia a livello tattico che tecnico“.

“VAZQUEZ, IERI NON BENE PERCHÉ…”
“Ieri Vazquez non ha fatto una buona partita, come tanti suoi compagni. Questo potrebbe essere sintomo di una collocazione tattica non ideale, quantomeno ieri, però secondo me la differenza l’ha fatta la velocità dell’Empoli rispetto al gioco compassato del Palermo. E’ stata persa una partita importante, ma ce ne saranno altre e ci si può velocemente rimettere in carreggiata“.

“Parole Ferrara? È andata così”
“Incidente con Ferrara chiuso? Sì, sicuramente sì. Dopo la partita mi erano state riferite delle dichiarazioni un po’ così, voleva esprimere un certo concetto ma l’ha fatto in maniera non giusta. Ci conosciamo e quindi Ferrara mi ha chiamato e abbiamo chiarito, guardiamo avanti“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy