Empoli, Gilardino: “Un’emozione ritrovare il Genoa da avversario. Se segno esulto”

Empoli, Gilardino: “Un’emozione ritrovare il Genoa da avversario. Se segno esulto”

Le dichiarazioni dell’attaccante dell’Empoli.

Commenta per primo!

Intervenuto ai microfoni de ‘Il Secolo ‘XIX’, l’attaccante dell’Empoli, Alberto Gilardino, ha parlato della prossima sfida di campionato che lo vedrà di fronte alla sua ex squadra allo stadio ‘Marassi’. Queste le sue parole:

Giocare contro il Genoa al Marassi mi fa sempre un certo effetto. Ho vissuto un anno molto bello in rossoblu, tutti i tifosi genoani mi hanno voluto bene e mi hanno apprezzato per quello che ho fatto. Ho segnato quindici gol, è stata una stagione intensa, giocare davanti alla gradinata nord è stato emozionante. Ho conosciuto un allenatore come Gasperini e un altro modo di lavorare sotto l’aspetto fisico e tattico, questo mi ha modellato come giocatore ma soprattutto come uomo – ha dichiarato -. Indossare la maglia del Genoa almeno una volta è davvero una grande emozione, peccato che alla fine non sia arrivata la convocazione per i mondiali in Brasile. Adesso il mio presente si chiama Empoli, il nostro obiettivo è quello della salvezza e passa dalle nostre prestazioni, dai miei gol e da quelli dei miei compagni. Se esulto in caso di un mio gol? Io sono sempre stato abituato ad esultare per ogni gol, anche contro le mie ex squadre, non è sinonimo di mancanza di rispetto“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy