Tifosi palermitani, giù la maschera: quanti siamo, cosa vogliamo e cosa meritiamo?

Tifosi palermitani, giù la maschera: quanti siamo, cosa vogliamo e cosa meritiamo?

“Tu, tifoso, chi sei e cosa vuoi? Sei pronto a riprenderti il tuo Palermo, sei pronto a vigilare nell’unico modo che ti è concesso, ovvero andare allo stadio?”

 Di Alessandro Amato

Alessandro Amato, giornalista Palermo

La nuova proprietà potrebbe rivelarsi un asso di cuori oppure un due di picche.

Potrebbe anche essere di passaggio: aiuta il Palermo a restare vivo, lo porta in A, ne fa aumentare il valore e lo rivende. Ipotesi tutte valide… Ci siamo chiesti tante volte quanti siamo e cosa vogliamo, noi tifosi: c’è chi si accontenta della fede e c’è chi pretende vittorie e campioni. Ognuno ha diritto di rivendicare ciò che vuole, il calcio è così. Manca, al di là di rare eccezioni, un’identità forte, però. Manca il tifoso “senza se e senza ma”.

E oggi Palermo deve interrogarsi. Chi siamo? Quanti siamo? Cosa vogliamo? Cosa meritiamo? Quali segnali vogliamo dare a Zamparini, a Richardson, alla Procura, al mondo? Mentre impera il casino infernale, il tifoso sta ad aspettare. Sarebbe importante sapere che ruolo vuole giocare. Sarebbe importante saperlo, prima di avventurarsi in richieste e ambizioni che, obiettivamente, competono a grandi tifoserie e a popoli che sanno coccolare attivamente la propria creatura. Senza se e senza ma. E senza maschera sul viso.

Tu, tifoso, chi sei e cosa vuoi? Sei pronto a riprenderti il tuo Palermo, sei pronto a vigilare nell’unico modo che ti è concesso, ovvero andare allo stadio? Sei pronto a far vedere che ci sei e che nessuno (vecchia o nuova proprietà) può scherzare con il futuro della tua squadra? Non quella di Zamparini, non quella di Richardson, ma la tua e quella di Stellone. Quella che sta correndo verso la serie A. O resti a guardare?

VI ASPETTIAMO QUESTA LUNEDÌ SERA ALLE 21.45 SU MEDIAGOL PER LA DIRETTA STREAMING CON I TIFOSI

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lucka90 - 5 mesi fa

    Allo stadio solo quando non verrà fatta totale chiarezza e verrà nominato ufficialmente il nuovo presidente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. peppesabat_78 - 5 mesi fa

    Concordo pienamente, si pretendono investimenti, giocatori di qualità, traguardi e trofei importanti, però, quando il nostro Palermo gioca in casa lo stadio è vuoto! Oramai Zamparini non c’è più, c’è una nuova proprietà, è il momento di fare sentire la nostra VOCE, sempre in maniera civile, per dare una “spinta” a questa nuova proprietà nel presentarsi. In confronto, noi tifosi “veri” tifosi del Palermo che viviamo sparsi per l’Italia del nord, seguiamo i ragazzi e Stellone ovunque giochino, e appunto, in confronto, siamo molti di più, per equazione, molti di più! Forse servirebbe al tifoso rosanero di Palermo, un ritiro lontano dalla propria città per tornare a tifare i propri colori con passione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. sbt5 - 5 mesi fa

    Alessandro Amato non sei commentabile. Ma chi vuoi provocare ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy