Aspettando il Benevento. La scorta di aglio, il rischio assideramento e la scalata di Ciro. Non è necessario rispondere all’ultima chiamata…

Aspettando il Benevento. La scorta di aglio, il rischio assideramento e la scalata di Ciro. Non è necessario rispondere all’ultima chiamata…

La prossima partita del Palermo vista dal giornalista Alessandro Amato

Di Alessandro Amato

Alessandro Amato, giornalista PalermoDiamo a Cesar… Falletti torna titolare. Mi sento meglio, mi sento più sicuro. Date a Cesar quel che è di Cesar: è lui l’ago della bilancia.

La scalata di Ciro. Lo stadio è intitolato a Ciro Vigorito. Prima addetto stampa dell’Inps, poi addetto stampa dell’Avellino e quindi amministratore delegato del Benevento. Una gran bella scalata. E’ morto nel 2010. Oggi il fratello Oreste è il presidente del club.

Tornano gli eroi. Puscas e Brignoli tornano dove hanno scritto la storia. Al Vigorito li hanno (giustamente) amati: l’attaccante ha firmato il gol per la prima promozione in serie A. Il portiere ha segnato la rete (di testa) che ha portato il primo punto in A. Speriamo che l’aria di Benevento li ispiri ancora.

York o Arkus? York Capital e Arkus Network in corsa per acquistare il club rosa. I primi sono in trattativa da tempo, gli altri sono venuti fuori all’ultima curva e possono rappresentare la sorpresa allo sprint. So poco di entrambi i gruppi: spero solo che siano diversi da Clive Richardson e soci.

Bentornato Aleesami. Grande prestazione di Aleesami contro il Verona. Ce lo siamo chiesti tutti: sicuro che fosse lui?

Ultima chiamata. Per il Benevento è l’ultima chance per tornare in corsa per la promozione diretta. Giocherà all’assalto. Meglio così, avremo più spazi per ripartire. E comunque ricordo al Benevento che, se c’è l’ultima chiamata, non è necessario rispondere.

Datemi l’aglio. Ho letto le statistiche che raccontano la nostra imbattibilità a Benevento: dieci partite senza sconfitte. Le ho lette e poi sono corso ad acquistare sei chili di aglio e otto ferri di cavallo. Non si sa mai…

Rischio assideramento. Stagione 2000-2001, serie C. Vittoria con gol di Cappioli. Ero lì e rischiai di morire assiderato. C’era un freddo assurdo.

Spettacolo Moreo. Quando è in forma, Moreo è un grande giocatore. E’ davvero utile. E’ altruista. E corre per due.

Assente o presente? La sua stagione non è positiva. Ci aspettavamo tutti di più, no? Lo ricordiamo protagonista eccelso. Gli perdoniamo i passaggi a vuoto, ma solo se dà un segnale decisivo in queste ultime partite. Forza, Andrea. Ci sei?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy