“Tutti gli Ex del Palermo” Brienza alla riscossa, Godeas tripletta

“Tutti gli Ex del Palermo” Brienza alla riscossa, Godeas tripletta

Anche questa settimana è doveroso aprire con Franco Brienza, ex fantasista rosanero adesso in forza alla Reggina. Lattaccante ischitano sa di doversi far perdonare il grave errore dal.

Commenta per primo!

Anche questa settimana è doveroso aprire con Franco Brienza, ex fantasista rosanero adesso in forza alla Reggina. Lattaccante ischitano sa di doversi far perdonare il grave errore dal dischetto contro lUdinese e a Bologna si rilancia con una prestazione in grande stile: segna infatti il primo gol degli amaranto e per tutta la partita tiene in apprensione la retroguardia felsinea, sbagliando anche un paio di gol (per fortuna non decisivi). Nel Bologna Mutarelli è titolare, ma si fa notare esclusivamente per un cervellotico campanile di 60 metri verso il proprio portiere che diventa un assist (non sfruttato) per lex compagno Brienza. Nel combattivo derby di Genova, prestazioni diverse per gli ex del Palermo in campo. Peppe Biava è autore di un ottima partita: è vero che il gol di Campagnaro arriva dalla sua zona di competenza, ma in una partita dai toni così accesi, la sua carica agonistica si rivela fondamentale e soprattutto il difensore bergamasco riesce a contrastare efficacemente Cassano più volte. Solo panchina invece per Jankovic, complice probabilmente lerroraccio di Bologna a porta sguarnita, oltre che le ultime performance poco brillanti. Tra i blucerchiati Raggi è titolare sullout di destra, come quinto di centrocampo. E la sua partita è da dimenticare: il primo gol del Genoa è propiziato da un suo tocco in area (in compartecipazione con Biava) e per tutto il match soffre terribilmente la verve di Palladino, senza riuscire a trovare le contromisure adatte. Leggermente meglio è andato il centrale palermitano Pietro Accardi, ma anche nel suo caso comunque la sufficienza non è raggiunta. Una curiosità: durante uno scontro con un avversario Accardi ha perso un parastinco e la ripresa televisiva ha fatto notare come la protezione del giocatore fosse in tinte rosanero… Un po di nostalgia per la “sua” maglia? Altro difensore in difficoltà questa settimana è sicuramente Ciro Capuano, da Gennaio un giocatore del Catania. Il terzino non riesce a bloccare gli attacchi del Milan e per 90 si trova in balia degli avversari. Il gol di Inzaghi che apre le marcature nasce da un suo errore nella trequarti avversaria che apre il contropiede letale rossonero. Male anche Mascara e Tedesco, mentre Terlizzi è ancora in tribuna, situazione che va avanti già diverso tempo. In Serie B Godeas del Mantova segna la tripletta che stende il Treviso e Morrone, centrocampista del Parma, è autore del gol del 3-1 che illude i compagni (che verranno recuperati nel finale). Caracciolo invece è in tribuna per problemi muscolari accusati in rifinitura e così non riesce a mettersi in mostra con gli osservatori del prestigioso club turco del Galatasaray, arrivati in Italia proprio per visionare le prestazioni dell “airone”. Tra i giovani rosanero in prestito in Lega Pro, nel fine settimana calcistico si sono messi in evidenza Balistreri del Monopoli, con una doppietta contro il Manfredonia (in campo anche Carbonaro, autore di un buon match) e Di Franco, anche lui in gol con la maglia della Vibonese. Allestero troviamo come al solito un Barzagli leader della difesa, nel 4-0 con cui il suo Wolfsburg si disfa del Hoffenheim. Zaccardo dopo tanto tempo torna in campo, anche se solamente per scampoli di partita. Allinseguimento del club della Volkswagen cè il Bayern di Luca Toni, che questa volta è decisivo con un assist per Schweinsteiger.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy