Roberto De Zerbi: “Vi spiego il mio calcio, credo in alcuni princìpi”

Roberto De Zerbi: “Vi spiego il mio calcio, credo in alcuni princìpi”

“Credo in un calcio fatto di princìpi, che va oltre i numeri e pone le sue fondamenta sulla capacità dell’allenatore di trasmettere ai suoi uomini concetti e soluzioni che poi devono essere messe in pratica dai veri protagonisti del gioco”.

19 commenti

Roberto De Zerbi è di fatto il nuovo allenatore del Las Palmas. Da tempo il tecnico bresciano ha raggiunto l’accordo con la società spagnola e il presidente Miguel Angel Ramirez intende annunciare il suo arrivo entro la fine di questa settimana.

Ad ora mancano solamente gli ultimi accordi economici tra De Zerbi e Zamparini in merito alla risoluzione del contratto con il Palermo, club a cui l’ex Foggia sarebbe legato fino al 2018.

De Zerbi e il paragone illustre del suo ex calciatore: “Mi ricorda Guardiola e un po’ Simeone”

Intanto, tra sabato 1 luglio e domenica 2 luglio, Roberto De Zerbi sarà protagonista e relatore al Master Prime Squadre dal tema ‘L’organizzazione del mio modello di gioco. Le linee guida‘. In vista di questo incontro, De Zerbi dà qualche anticipazione ai microfoni di Il Nuovo Calcio: “Quali saranno i punti salienti della mia relazione al Master? Spiegherò la nascita di un modello di gioco che parte dalle caratteristiche e dalle interazioni che si possono creare tra i vari giocatori in entrambe le fasi di gioco – le frasi di Roberto De Zerbi -. Il tutto è frutto di esperienze personali e di idee che ho portato avanti e sperimentato da allenatore. Credo molto, infatti, in un calcio fatto di princìpi, che va oltre i “numeri” e pone le sue fondamenta sulla capacità dell’allenatore di trasmettere ai suoi uomini concetti e soluzioni che poi devono essere interpretate e messe in pratica dai veri protagonisti del gioco, secondo un filo conduttore comune, che lega ogni calciatore ai suoi compagni”.

19 commenti

19 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Andrea Carini - 2 settimane fa

    Posso essere impopolare ma secondo me se fosse rimasto lui forse avremmo avuto più chance di salvezza.È vero che con lui in panchina abbiamo perso 7/8 partite consecutive ma è anche vero che il suo tipo di gioco fatto di palla terra,la ricerca sempre costantemente del passaggio pulito e del pressing alto,probabilmente con la perseveranza e con la dedizione totale dei giocatori in futuro questo poteva portare a risultati.Si può dire: si però con i giocatori che aveva a disposizione e con quei piedi non poteva fare quel tipo di gioco.Io ricordo che Sacchi al Milan a dicembre stava per essere esonerato poi ha avuto la fiducia della società ed ha vinto lo scudetto e ha fatto diventare campioni giocatori come Tassotti e Colombo che avevano il marmo al posto dei piedi.Anche il Crotone quest’anno ha fatto la stessa cosa con Nicola ed alla fine si è salvato…Ricordiamo che anche Gasperini all’Atalanta stava per essere esonerato…3punti nelle prime sette partite.Anche Guidolin un anno a Udine mi pare che fece 2punti in 9 partite e poi tutto girò e si salvarono tranquillamente e addirittura l’anno dopo arrivarono in Europa. Purtroppo con Zamparini questo è pura utopia…Adesso magari De Zerbi in Spagna farà un grande campionato e poi tutto a dire “si però si vedeva che era un predestinato”….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Antonino Aiena - 2 settimane fa

    Lassa iri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Claudio Cardillo - 2 settimane fa

    Unni capisci un cazzu e ti senti Guardiola, ma va caca!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fabio Conti - 2 settimane fa

    Ma va caca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giovanni Piscitello - 2 settimane fa

    cambia lavoro allenare non è roba x te nemmeno nei dilettanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Emanuele D'Amico - 2 settimane fa

    Arrogante e filosofo del calcio, hai perso nove partite di seguito, facendo vedere la tua teoria del calcio moderno!!!!! Illusoooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andrea Carini - 2 settimane fa

      Ma di arrogante onestamente io non ho visto niente.Alla fine si assumeva sempre la responsabilità di tutto.Non ricordo una sua dichiarazione fuori luogo.È soltanto un allenatore che crede in un certo tipo di calcio con idee sicuramente diverse rispetto ad altri come Corini o Lopez che predicano palla lunga e pedalare.È chiaro che un professionista un pizzico di presunzione ce l’abbia.Un pizzaiolo non dirà mai che la sua pizza fa schifo o l’oste non dirà mai che il suo vino non è buono.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Emanuele D'Amico - 2 settimane fa

      Predicava il suo credo, pur sapendo che i giocatori non erano in grado sia tecnicamente che di testa, a seguirlo!!!!!! Perciò mi sono permesso di scrivere il pensiero, definendolo arrogante e presuntuoso!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Marco Orsini - 2 settimane fa

    Il primo è quello di perdere 9 partite di fila senza dimettersi, il secondo è di giocare palla a terra davanti la propria porta, specialmente se hai posavec e andrlkovic… Ma pi favuri…. Arrogante!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Emanuele Ferrara - 2 settimane fa

      Il 3′ è evitare il contrasto e sperare che l avversario non prenda la porta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Piero Pietro - 2 settimane fa

    Scarsa per quanto poteva essere la squadra hai perso nove partite di fila battendo tutti i record negativi non solo in Italia ma in Europa quindi non hai niente da spiegare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Giosue Vassallo - 2 settimane fa

    Lo abbiamo visto… Ce lo devi pure spiegare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Michele Caminita - 2 settimane fa

    se la spiegazione è prendere 4 gol a partita ti sei spiegato benissimo comunque stai attento a las palmas che agli spagnoli non gli piacciono queste spiegazioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Michele Pecorella - 2 settimane fa

    spiegaci come si possono perdere tutte le partite.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Giuseppe Bruno Scordi - 2 settimane fa

    Lascia stare gia ce lai spiegato bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Peppe Musso - 2 settimane fa

    Ma come fate a giudicare un allenatore con la squadra che avevamo quest’anno a disposizione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Domenico Taormina - 2 settimane fa

      Si critica il modo di come li metteva in campo senza capirci niente!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Giuseppe Garofalo - 2 settimane fa

    Credo nei soldi e il resto sono chiacchiere arriva lui e inventa l’acqua calda ma vai a lavorare che ci fai bella figura!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Danilo Gariffo - 2 settimane fa

    Per carità!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy