Perugia, pullman noleggiato da tifosi Juventus. Il presidente: “Ora non lo vogliamo più”

Perugia, pullman noleggiato da tifosi Juventus. Il presidente: “Ora non lo vogliamo più”

La polemica dopo la gaffe della ditta proprietaria del pullman degli umbri, il presidente Santopadre non ci sta.

5 commenti

Si accende la polemica a Perugia, il presidente Massimiliano Santopadre è su tutte le furie.

Non sono le vicende del campo che hanno fatto innervosire il presidente degli umbri, bensì quanto successo saboto pomeriggio con la ditta proprietaria del pullman ufficiale dei biancorossi, Autonoleggi Bevilacqua . L’accaduto? Nel pomeriggio di ieri diversi tifosi hanno segnalato il pullman in autostrada, direzione Torino, ma all’interno ovviamente non erano presenti Bucchi ed i suoi uomini. Stando alle ricostruzioni la ditta di autonoleggio avrebbe ‘prestato’ il mezzo a dei tifosi che si sarebbero recati a Torino in vista del derby della Mole serale. Questo il comunicato ufficiale del club: “L’AC Perugia Calcio comunica di essere totalmente all’oscuro del noleggio avvenuto in data odierna del pullman ufficiale della prima squadra da parte della azienda Autonoleggi Bevilacqua ad un gruppo di persone recatesi a Torino per assistere ad una gara di calcio. La Autonoleggi Bevilacqua, azienda proprietaria del pullman ufficiale della prima squadra, a fianco del club biancorosso ormai da anni e suo primo tifoso, avendo contribuito durante la stagione calcistica a molteplici attività di solidarietà nei confronti dei territori colpiti dal terremoto, intende scusarsi di cuore con tutti i tifosi biancorossi per l’inappropriato utilizzo del mezzo. Autonoleggi Bevilacqua, sinceramente costernato per l’accaduto tiene a precisare che l’episodio non si ripeterà mai più“.

Nonostante la gaffe, la società umbra ha voluto dunque ricordare l’atto di generosità fatto dalla stessa ditta nei confronti dei terremotati, ma quanto successo non può passare in secondo piano per il presidente Santopadre. Senza giri di parole il numero uno biancorosso ha rotto la partnership ed è pronto a cercare un nuovo mezzo di trasporto per la fine del campionato: “Caro Bevilacqua ti voglio bene, hai fatto tanto per noi e soprattutto per le persone che hanno avuto meno fortuna questa estate, ma ti voglio dire una cosa e te la dico col cuore: datte na svegliata! Quel pullman non lo vogliamo più, stacca tutti gli adesivi perché a Latina andremo con un altro, ormai quello è stato violato- ha dichiarato Santopadre– . Perugia perdona ma non è cojona, non lo fare accadere più“.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. RobertoB - 2 settimane fa

    Che coglionate. Allora non dovrebbero prendere più nemmeno i treni e gli aerei. Potrebbe essere che vengano prese da tifosi della Ternana. Tifosi del piffero ! Datevi una svegliata iniziando dai dirigenti. E’ ora di superare certe restrizioni mentali e razziste. Come quelle dei siciliani (palermitani contro catanesi contro trapanesi contro messinesi). Siamo scesi in serie B senza potere arrivare a 30 punti. Il blasone del cazzo. Sto blasone e sto orgoglio ce lo dobiamo mettere soto i piedi e migliorare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rosanero656_306 - 2 settimane fa

    Juve ti odio e ti odierò per sempre!!! Palermitano juventino fai più schifo di quello di Torino….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Johnny Taormina - 3 settimane fa

    Onori al presidente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Licio Trifirò - 3 settimane fa

    Severo ma giusto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giuseppe Scaldati - 3 settimane fa

    al limite lo disinfettano……….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy