MERCATO: SCHEDA ARIAS, JOLLY DIFENSIVO

MERCATO: SCHEDA ARIAS, JOLLY DIFENSIVO

Di Francesco Caruana Dopo la cessione di Matias Silvestre all’Inter, il Palermo cerca rinforzi in difesa da regalare al nuovo tecnico Giuseppe Sannino, chiamato a risolvere l’annoso.

Commenta per primo!

Di Francesco Caruana Dopo la cessione di Matias Silvestre all’Inter, il Palermo cerca rinforzi in difesa da regalare al nuovo tecnico Giuseppe Sannino, chiamato a risolvere l’annoso problema dei troppi gol subiti che da anni affligge ormai la squadra rosanero. L’ultimo nome in ordine di tempo accostato al club di Viale del Fante, sempre attivissimo sul mercato sudamericano, è quello di Ramon Arias, difensore 20enne del Defensor Sporting. Certo, al momento siamo solo ai primi abboccamenti e da qui a dire che potrebbe essere lui il nuovo acquisto del Palermo ce ne passa, ma intanto vediamo di conoscere meglio pregi e difetti del centrale uruguayano. Ramon Arias nasce il 27 luglio 1992 a Montevideo, la capitale uruguayana, in una famiglia poco abbiente. Sin da piccolo, mostra la sua passione per il calcio e viene iscritto alla scuola calcio del Defensor Sporting, dopo essere stato bocciato dal più prestigioso Nacional. Impiegato inizialmente come terzino destro, si guadagna la fiducia dei tecnici con cui lavora e viene convocato nel 2007 nella Nazionale Under 15 uruguayana. È solo la prima tappa di un percorso che lo porta negli anni seguenti nellUnder 17 e nellUnder 20. Il 2011 è lanno della sua consacrazione: a febbraio la selezione “Celeste” di cui fa parte si piazza seconda nel Campionato Sudamericano Sub-20 e a settembre Arias colleziona due presenze anche nel Mondiale di categoria in Colombia. Sempre nel 2011 arriva lesordio nella Primera Division uruguayana: è il 27 febbraio, e Arias corona il suo debutto nella massima serie nel migliore dei modi, segnando di testa il suo primo gol da professionista nella vittoria esterna contro i Montevideo Wanderers. Dopo unottima stagione, è stato convocato dal CT Oscar Washington Tabarez per le Olimpiadi di Londra 2012, in cui sarà compagno dei rosa Egidio Arevalo Rios ed Abel Hernandez. Alto 1.81 m., Arias è un difensore centrale che fa del senso di posizione la sua arma migliore. È dotato di una buona velocità, che gli ha permesso di essere schierato anche da terzino destro, e recentemente è anche migliorato molto nel colpo di testa. Nonostante la giovanissima età, Arias ha già le idee chiare sul suo futuro: il suo sogno è di giocare nella sua squadra preferita dopo il Defensor Sporting, il Barcellona. Una curiosità: a dimostrazione della sua grande personalità nonostante i soli 20 anni, Arias è un eccellente rigorista.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy