Incredibile alla Regione Siciliana, il fratello del presidente della Lega Serie A: “Sospendiamo per vedere Inter-Juventus”

Incredibile alla Regione Siciliana, il fratello del presidente della Lega Serie A: “Sospendiamo per vedere Inter-Juventus”

L’episodio si è verificato durante i lavori dell’Assemblea Regionale Siciliana per l’approvazione della Finanziaria. Proteste del MoVimento 5 Stelle

di Mediagol0, @Mediagol

Direi di sospendere alle 8, ho promesso a Cracolici (deputato all’Ars, ndr) che potrà vedere la partita. Sapete, lui è interista e solo con una Juve così può sperare di vincere“. Sono le parole del presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, Gianfranco Miccichè (Forza Italia), fratello di Gaetano Micciché, presidente della Lega Serie A, durante l’importante seduta per l’approvazione della Finanziaria in Sicilia.

Gianfranco Miccichè, che è un accanito tifoso della Juventus, non ha resistito al big match con l’Inter, non accogliendo la richiesta del presidente della regione Musumeci che chiedeva di proseguire fino alle 22.30. “Come già stabilito, si chiude alle 20.30” ha detto in aula Micciché. A lamentarsi per la decisione del commissario di Forza Italia, su tutti, il gruppo del MoVimento 5 Stelle: “È inaccettabile fermare l’aula per una partita mentre la Sicilia affonda” ha dichiarato Valentina Zafarana.

Micciché in serata si è giustificato: “Rispondendo al presidente della Regione, che mi aveva chiesto di far procedere i lavori d’aula fino alle 22, ho precisato che avevo preso un impegno con i deputati: staccare oggi alle ore 20 e riprendere domani alle ore 12, per consentire loro, e in particolar modo a chi abita molto lontano, di trascorrere il sabato sera in famiglia. Mi sono permesso, avendo di fronte l’onorevole Cracolici, di fare una battuta per distendere il generale clima di stanchezza“. Alla fine, la seduta è stata aggiornata a domenica alle 12.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy