De Zerbi, l’ultima ironia del web: “Aveva finto il rapimento per non essere esonerato, ma…”

De Zerbi, l’ultima ironia del web: “Aveva finto il rapimento per non essere esonerato, ma…”

Il tecnico bresciano “come Lapo Elkann”: il web non risparmia De Zerbi nel giorno del suo esonero.

Commenta per primo!

E’ durato ottantotto giorni il mandato di Roberto De Zerbi sulla panchina del Palermo.

Chiamato in causa il 3 settembre per sostituire il dimissionario Ballardini, il tecnico bresciano è stato esonerato al termine della partita persa contro lo Spezia in Coppa Italia.

Zamparini: “Tim Cup? Penosa la squadra e anche De Zerbi, ha schierato le riserve per farsi cacciare”

Al posto dell’ex Foggia, ecco Eugenio Corini, capitano storico dei rosanero e idolo della Favorita prima e del Renzo Barbera, poi (qui la sua carriera). L’esordio sulla panchina dei siciliani lo bagnerà all’Artemio Franchi di Firenze: domenica sera affronterà la Fiorentina di Paulo Sousa nel posticipo della 15esima giornata.

Palermo: arriva Eugenio Corini, ecco come giocheranno i rosanero

De Zerbi fa i bagagli e lascia il club di viale del Fante, intascando la cifra di 500mila euro, quella stabilita dalla clausola anti-esonero presente nel contratto firmato a inizio settembre.

L’ultimo pomeriggio dell’allenatore classe ’79 in sella al Palermo si è svolto anche all’insegna dell’ironia. Le principali pagine umoristiche sul calcio non lo hanno risparmiato. “Pettinarsi come Pandev per fare strage di gnocche”, ad esempio, ha ricollegato la vicenda a quella ormai di dominio pubblico che ha visto in qualità di protagonista Lapo Elkann, arrestato a New York per aver simulato un rapimento (solamente per estorcere alla famiglia quei 10mila euro spesi precedentemente per andare a trans e farsi di coca).

“De Zerbi finge il rapimento per non venire esonerato da Zamparini”, ironizza la nota pagina su Twitter.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy