Curiosità: ladri in casa Mazzoleni, rubano fischietti

Curiosità: ladri in casa Mazzoleni, rubano fischietti

Computer, gioielli, l’auto della moglie, ma anche divise e fischietti. I ladri che venerdì sera sono tornati a fare visita all’abitazione di Paolo Mazzoleni, 36 anni, noto arbitro di.

Commenta per primo!

Computer, gioielli, l’auto della moglie, ma anche divise e fischietti. I ladri che venerdì sera sono tornati a fare visita all’abitazione di Paolo Mazzoleni, 36 anni, noto arbitro di Serie A, non si sono accontentati degli oggetti di valore. Casa Mazzoleni, ad Alzano Lombardo (Bergamo), era già stata presa di mira un paio d’anni fa. Questa volta i malviventi hanno approfittato del fatto che nell’abitazione non ci fosse nessuno per mettere le camere a soqquadro, svaligiare l’appartamento e portarsi via anche gli attrezzi del mestiere del celebre fischietto: borsa, scarpe, casacche, calzoncini e fischietti. “Quando siamo rientrati – racconta Mazzoleni all’Eco di Bergamo, che riporta la notizia – abbiamo trovato il garage aperto: mancava l’auto di mia moglie, una Lancia Y, che probabilmente i ladri hanno usato per fuggire con la refurtiva. In casa tutte le stanze erano sottosopra e c’erano segni di scasso sulla finestra del bagno”. Oltre all’auto, i ladri sono scappati con due pc portatili, due orologi da collezione, gioielli, telefonini e altri oggetti, per un valore complessivo non ancora quantificato. Nel furto di due anni fa erano stati portati via oggetti di valore e una Mercedes. Mazzoleni ha arbitrato recentemente il Palermo, nel match vinto a Firenze la scorsa settimana quando si era reso protagonista per aver assegnato un rigore assai dubbio ai viola per inesistente tocco di mano di Balzaretti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy