Curiosità: da direttore sportivo a guida turistica, la strana storia di Andrea Mussi declassato dal Pavia

Curiosità: da direttore sportivo a guida turistica, la strana storia di Andrea Mussi declassato dal Pavia

La dirigenza del Pavia Calcio ha declassato il dirigente Andrea Mussi, che da uomo-mercato dovrà ricoprire un ruolo inedito per il mondo del calcio.

1 Commento

Da responsabile dell’area tecnica della squadra ad ambasciatore turistico del club sull’asse Italia-Cina. Questa la parabola dell’ex attaccante della Reggiana per volere del proprietario (cinese) Zhu. Una sorta di punizione dopo che il patron cinese aveva proposto all’ex attaccante della Reggiana la risoluzione del contratto. In estate Mussi aveva scalzato l’allora direttore generale Massimo Londrosi – scrive la Gazzetta dello Sport – dal ruolo di referente principale della proprietà cinese per il club azzurro. Secondo quanto si vocifera nella città lombarda il mandante che ha provocato il ribaltone societario era stato proprio Mussi. Nel corso della stagione, però, il suo ruolo è andato nel corso dei mesi ridimensionandosi, tanto che Mussi è stato declassato a responsabile dell’area tecnica ad ambasciatore turistico del club sull’asse Italia-Cina

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto - 1 anno fa

    non o parole

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy