Curiosità: addio al calcio in stile hollywoodiano, elicottero in campo e finto rapimento…

Curiosità: addio al calcio in stile hollywoodiano, elicottero in campo e finto rapimento…

Episodio curioso verificatosi nei campi di Terza Categoria catanese dove il calciatore ha voluto dire addio al calcio in modo a dir poco originale…

Come appendere gli scarpini al chiodo con stile. Per informazioni, chiedere a Ignazio Barbagallo. Una sceneggiatura spettacolare e suggestiva, magari discutibile in termini di gusto, non certo all’insegna del low profile. Modalità roboanti e singolari per lasciare definitivamente il calcio giocato, una scelta soggettiva ma senza dubbio estremamente originale.

L’ ormai ex giocatore, calcisticamente non più giovanissimo, per usare un eufemismo, ha inscenato un finto rapimento, con tanto di irruzione di un elicottero sul rettangolo verde, per dire addio, a modo suo, a quel mondo che ha caratterizzato la sua parabola agonistica. E’ successo nella terza categoria catanese durante la sfida tra Città di Viagrande e Play Shop Nebrodi, al momento dell’ingresso in campo di Barbagallo non trascorrono neanche dieci minuti ed ecco che sul campo da gioco atterra un velivolo che preleva il cinquantacinquenne giocatore di casa. L’intero siparietto, autorizzato dal Comune e dalla Polizia Municipale, è stato ripreso dalla tante telecamere presenti che hanno reso la vicenda virale per la sua goliardia. Al termine della sfida è però arrivata la stangata da parte del Giudice Sportivo che ha deciso di squalificare fino al 30 giugno 2019 il calciatore e di infliggere 200 euro di multa alla Città di Viagrande “per aver causato l’interruzione della gara preordinando e consentendo l’atterraggio di un elicottero sul terreno di gioco pregiudicando l’incolumità dei presenti”.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy