Curiosità: Palermo fa dono a star baseball USA

In occasione di un viaggio di lavoro a Palermo in rappresentanza della National American Italian Foundation (NIAF), l’ex stella delle Grandi Leghe americane del baseball Mike Piazza, oggi allenatore dei battitori della nazionale italiana, ha ricevuto un gradito dono dal Palermo calcio. All’incontro era infatti presente il vicepresidente rosanero Guglielmo Miccichè, che ha regalato a Piazza una maglia rosanero con il suo nome. Il batting coach azzurro è infatti un tifoso del Palermo, come ha raccontato ai giornalisti presenti. “Quando la mia carriera di giocatore è finita e mi sono trovato con più tempo libero, ero alla ricerca di un interesse e mi sono dedicato al calcio italiano. La mia origine siciliana mi ha portato a guardare con un occhio di riguardo il Palermo. Perché i rosa e non il Catania? Perché – ha proseguito Piazza, le cui parole sono state riportate in un comunicato stampa della Federazione Italiana Baseball – la storia del Palermo mi sembra simboleggiare la mia. Anchio sono partito con un profilo basso e sono arrivato dove sono arrivato. Il Palermo era finito nelle serie inferiori e adesso contende i titoli alle grandi del calcio italiano. La mia passione per il Palermo è grandissima, ogni settimana cerco di documentarmi sulle partite dei rosanero tramite tv, internet o telefonino. Non aver vinto la Coppa Italia è stato un vero peccato, ma lo spettacolo che i ragazzi e il pubblico sugli spalti hanno regalato hanno smorzato un po’ la delusione per la sconfitta.”. Il numero due rosanero Miccichè ha approfittato dell’occasione per proporre di esportare il brand Palermo negli Stati Uniti, magari organizzando partite amichevoli contro le squadre della Major League Soccer. “Credo che il brand Palermo abbia grandi potenzialità negli Stati Uniti. Pensate al valore che ha questa squadra sul territorio: per la finale di Coppa Italia ci hanno seguiti in 40.000 a Roma”. La NIAF ha accolto favorevolmente la proposta del dirigente rosanero, come ha spiegato il presidente Jerry Colangelo. “La NIAF è la più importante rappresentante degli oltre 20 milioni di cittadini americani di origine italiana. Di questi 20 milioni, la maggioranza sono siciliani. Il progetto ci interessa moltissimo. Daremo il nostro contributo”. Mike Piazza, che si è anche concesso una battuta legata al futuro di Salvatore Sirigu, dato come possibile partente (“Visto che dicono tutti che a giocare a baseball ero lento, nel calcio ho sempre pensato a me come un portiere…”) era accompagnato dalla moglie, alla quale la società di Maurizio Zamparini ha donato i pupazzi della mascotte Kurò per le figlie della coppia. A sua volta, Piazza ha voluto regalare al Palermo calcio una sua casacca dei New York Mets. Fonte foto: “FIBS”

(07/06/2011) ()

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>