Udinese-Crotone, Zenga: “Oggi abbiamo dimostrato carattere. Il gol di Faraoni? E’ stata una giocata folle…”

Udinese-Crotone, Zenga: “Oggi abbiamo dimostrato carattere. Il gol di Faraoni? E’ stata una giocata folle…”

Le parole dell’allenatore del Crotone, Walter Zenga, dopo l’importante vittoria contro l’Udinese

di Mediagol92

Tre punti preziosi in chiave salvezza quanto inaspettati.

Il Crotone ha compiuto la sua missione: è riuscito a portare via dalla Dacia Arena i tre punti, strappandoli ad un Udinese in cerca di una vittoria dopo dieci sconfitte consecutive. Un’impresa importante grazie alla quale la compagine calabrese ha potuto, non solo abbandonare, ma anche distaccarsi di due punti dalla zona calda della classifica. Intervenuto ai microfoni di “Sky Sport”, il tecnico del Crotone Walter Zenga ha commentato l’esito della gara: “Sono felice per i ragazzi, bisogna ringraziarli perchè hanno giocato una partita sopra le righe e non era facile vincere a Udine nonostante le loro 10 sconfitte consecutive. La squadra è stata sempre in partita e ha reagito subito al gol subito, dimostrazione questa di grande carattere e determinazione. Questa vittoria è figlia del pareggio ottenuto contro la Juventus ma anche delle prestazioni che abbiamo fatto prima, noi abbiamo sempre provato a giocare, a fare la partita. Ed era giusto che i ragazzi continuassero così, con grande determinazione. Questi risultati ci danno grande spinta, ora ci aspettiamo un pubblico importante domenica in casa perchè ne abbiamo bisogno”.

Nel corso della conferenza stampa post match, l’ex allenatore della Sampdoria, ha anche parlato delle scelte tecniche adottate durante la gara contro la compagine friulana e del momento vissuto dal Crotone: “Le partite non si vincono sempre alla stessa maniera. Questa togliere un attaccante è stata la mia scelta, ho rischiato anche di essere criticato se magari non avessi vinto. Ma era una mia idea, ho avuto il coraggio di metterla in atto per la mia squadra. Nei momenti di difficoltà non mi deprimo, ma guardo alle soluzioni. Quando abbiamo perso Budimir c’era lui in crescita, era arrivato il suo momento e l’abbiamo messo dentro. Poi ci ha dato grande disponibilità. E’ vero che abbiamo avuto delle difficoltà senza Budimir, Trotta ci ha dato una grande mano e ora Simy ci sta dando quello che cercavamo da inizio campionato. Per salvarci ci vogliono giocate folli e la giocata di Faraoni è stata una giocata da folle. Ma una follia ‘giusta’. Io chiedo coraggio, che le cose non accadano per caso ma perchè le cerchiamo. Tutti dicevano che a Udine i tifosi non erano con la squadra, ma io ho visto un grande pubblico che ha sostenuto la squadra nonostante le tante sconfitte, c’è da fare i complimenti per la sportività”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy