Crotone, Nicola: “Sogno possibile, l’Inter se la vedrà coi nostri tifosi. Il premio salvezza…”

Crotone, Nicola: “Sogno possibile, l’Inter se la vedrà coi nostri tifosi. Il premio salvezza…”

Il tecnico del Crotone, Davide Nicola, ha parlato all’indomani della partita vinta a Verona contro il Chievo: adesso i calabresi tornano a sperare.

1 Commento

Una vittoria che ridà speranza a tutto l’ambiente. Il Crotone torna a crederci: il 2-1 maturato al Marcatonio Bentegodi di Verona contro il Chievo permette ai calabresi di portarsi a -5 dall’Empoli.

“Com’è possibile che siamo tornati in corsa? Vogliamo fare tutti carriera e vogliamo sfruttare la possibilità che ci sta dando il Crotone per metterci in mostra. Io credo alla salvezza, lotteremo fino alla fine – ha sottolineato il tecnico dei rossoblu, Davide Nicola, ospite questa mattina ai microfoni di Radio Rai in occasione della trasmissione ‘Radio Anch’io Lo Sport‘ -. Il calendario non è buonissimo? Adesso abbiamo l’Inter, ma giocheremo in casa. Il pubblico è dalla nostra parte e rappresenta il nostro valore aggiunto: i nerazzurri dovranno vedersela con loro (ride, ndr). Poi scenderemo in campo dando tutto perché vogliamo finire alla grande. Ripeto, io credo alla salvezza“.

“Il mio rapporto con gli arbitri? Sempre corretto. Non mi sono mai lamentato perché io mi sono posto sempre bene nei loro confronti e non vi sono state mai mancanze di rispetto – ha aggiunto Nicola -. L’unica occasione in cui l’atmosfera si è, per così dire, surriscaldata è stata a Napoli, quando vi sono state alcune sviste, ma mai polemiche da parte mia”.

Gli altri ospiti in studio gli chiedono quanti miracoli dovrà fare ancora il Crotone per salvarsi: “Si tratterebbe chiaramente di miracolo sportivo. Io ci credo, non sono sciocco, anche se so che è difficile. Difficilmente si sarebbero fatte grandi cose nello sport, se si fosse pensato che tutto era impossibile. Io mai esonerato delle ultime tre squadre? Io ho scelto Crotone proprio per questa linearità e coerenza della società. La dirigenza non passa momenti in cui vorrebbe tornare indietro e cambiare le proprie scelte, non mette in dubbio ciò che ha scelto all’inizio della stagione e questo è un grandissimo vantaggio. Parlare di rimpianti è riduttivo, siamo nella condizione di poter scrivere qualcosa d’importante”.

Ultima chiosa sul premio salvezza. “Se è presente anche a Crotone? Sì, c’è ovunque, anche qui!”

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bartolo Lo Bello - 3 mesi fa

    In questo caso spero che si salvi il Crotone, così zampamer… se la prende nel chiul , sapete xche? Scendendo anche l’Empoli la quota paracadute diminuisce x sta società di mer…A !

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy