Crotone, Falcinelli: “Ora c’è più entusiasmo. Mi volevano tante squadre, vi spiego la mia scelta”

Crotone, Falcinelli: “Ora c’è più entusiasmo. Mi volevano tante squadre, vi spiego la mia scelta”

L’intervista all’attaccante del Crotone, Diego Falcinelli, obiettivo di mercato in estate anche del club rosanero.

Commenta per primo!

Prima storica vittoria in Serie A – domenica scorsa – per il Crotone di Davide Nicola.

I rossoblù, fra le mura amiche dello stadio Scida, hanno battuto il Chievo Verona di Rolando Maran: 2-0 il risultato finale. Un successo, quello maturato nell’undicesima giornata di campionato, che ha permesso ai calabresi di portarsi a -1 dal Palermo e a -2 da Empoli e Pescara.

“Merito soprattutto di questo gruppo che – lasciatemelo dire – è fatto di uomini veri”. Lo ha detto Diego Falcinelli, intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb.

“La squadra adesso sta bene, sicuramente c’è più entusiasmo e anche più fiducia per quello che potrà essere il futuro. Quando non si fanno risultati è difficile anche allenarsi durante la settimana. Tre gol nelle ultime quattro gare? Personalmente sono molto contento. Devo dire però che non mi sono mai preoccupato troppo dell’astinenza da gol, la squadra viene sempre prima di tutto – ha spiegato il classe ’91, obiettivo di mercato in estate anche del Palermo di Maurizio Zamparini -. Adesso ovviamente spero di continuare così. Magari con qualche rigore in più? È vero, nella gara contro il Chievo Verona ho discusso con Trotta per la battuta del calcio di rigore, ma senza nessuna polemica. Sono cose normali che succedono in campo. Vuol dire che il prossimo lo batterò io (ride, ndr)”.

Mercato – “È stata un’estate particolare. Molte squadre si erano interessate a me, compreso il Crotone che mi seguiva da diverso tempo. Ho parlato spesso anche con Di Francesco che – visto il suo modo di giocare con tre punte – mi avrebbe anche tenuto al Sassuolo. Diciamo che alla fine ho fatto una scelta in funzione della mia carriera: sono andato dove ritenevo di poter crescere maggiormente”.
Nicola – “Il mister è una grandissima persona, io mi sono trovato benissimo con lui fin dal primo momento e devo dire che anche tutta la squadra è sempre stata al suo fianco. Obiettivi personali e di squadra? Preferisco non fare proclami. Dal mio punto di vista continuo a pensare partita dopo partita. Se continueremo a giocare come abbiamo fatto nelle ultime uscite, riusciremo comunque a fare risultati”, ha concluso Falcinelli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy