Zenit San Pietroburgo, Kokorin si è consegnato alla polizia russa: i dettagli

Zenit San Pietroburgo, Kokorin si è consegnato alla polizia russa: i dettagli

Il centravanti russo si è infine consegnato alle forze dell’ordine locali per essere interrogato, in seguito all’aggressione nei confronti di un funzionario ed un autista nei giorni scorsi

Prosegue l’assurda vicenda riguardante Aleksandr Kokorin.

L’attaccante dello Zenit San Pietroburgo, ricercato dalla polizia russa per l’aggressione nei confronti di un funzionario del ministero dell’Industria e poi di un autista di un canale TV, secondo quanto riportato dai media russi, si sarebbe infine presentato alle forze dell’ordine locali nel tardo pomeriggio per essere interrogato, dopo che lo stesso Zenit aveva confermato quella che sembrava una vera e propria latitanza del calciatore.

Il centravanti russo classe 1991, come detto, sarà interrogato e poi probabilmente trattenuto dalle forze dell’ordine locali, così come il connazionale Pavael Mamaev, anche lui protagonista della medesima vicenda e già in custodia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy