Lazio-Novara, Inzaghi: “Stiamo vivendo un buon momento, sono soddisfatto. Badelj? Non ha chiesto la cessione”. E sul rigore…

Lazio-Novara, Inzaghi: “Stiamo vivendo un buon momento, sono soddisfatto. Badelj? Non ha chiesto la cessione”. E sul rigore…

Le dichiarazioni del tecnico biancoceleste, Simone Inzaghi, a margine della gara contro il Novara

La Lazio asfalta il Novara, per 4-1, nel match valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia.

Un risultato rotondo, quello maturato dai biancocelesti, che tornano a trionfare allo stadio Olimpico. I capitolini si qualificano ai quarti di finale, dove affronteranno la vincente di Inter-Benevento il prossino 30 gennaio. A decidere la sfida, i gol di Luis Alberto, Ciro Immobile e Milinkovic-Savic.

Al termine della gara il tecnico Simone Inzaghi si è soffermato sull’importante prova offerta suoi:

“Avevo chiesto ai ragazzi una grande prova di concentrazione – ha ammesso l’allenatore ai microfoni di “Rai Due” –  sono entrati con lo spirito giusto e abbiamo vinto una partita meritatamente. Siamo ai quarti, ci dà fiducia perchè siamo in un buon momento e sono soddisfatto della prova. Bravi tutti, nella ripresa non abbiamo concretizzato però nelle ultime cinque partite abbiamo preso tre gol su calcio di rigore. Sono contento anche per chi è subentrato, ho raccolto cose positive da questa partita”.

Chiosa finale sul mercato: “Badelj? Nessuno mi ha chiesto di essere ceduto, è normale che tutti vogliano giocare e mi spiace mandare in tribuna qualcuno. Qualche giocatore che è in più vedremo se riusciremo a piazzarlo, ho un gruppo di veri professionisti. Con la società c’è un continuo confronto, è normale se qualora ci fosse la possibilità si farà qualcosa sul mercato per un esterno. Se faremo qualcosa lo faremo per migliorarci. Ho la fortuna di avere un giocatore come Lulic che sta facendo grandissime cose, abbiamo Marusic che nell’ultimo mese era in grandissima crescita. Abbiamo a destra anche Patric e che ha fatto sempre il proprio dovere, mentre a sinistra sono stati un pò penalizzati da infortuni sia Lukaku che Durmisi. Rigore del Novara? Da quest’anno stanno fischiando tutti questi tocchi di braccio, non è colpa dell’arbitro ma è quello che stanno facendo quest’anno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy