Atalanta, Percassi svela: “Vittoria contro la Juventus? Quella notte non ho dormito, sono ancora sotto shock…”

Atalanta, Percassi svela: “Vittoria contro la Juventus? Quella notte non ho dormito, sono ancora sotto shock…”

Le dichiarazioni del numero uno dell’Atalanta, Antonio Percassi, relative alla clamorosa vittoria maturata in Coppa Italia contro la Juventus

Cresce l’autostima dell’Atalanta che, dopo il successo ottenuto in Coppa Italia contro la formazione di Massimiliano Allegri, è ormai considerata la squadra del momento.

Una vittoria netta che fa volare in alto gli Orobici, imbattuti in casa dal 3 dicembre scorso. A decidere il match, andato in scena all’Atleti Azzurri d’Italia mercoledì scorso, una doppietta di Duvan Zapata ed una rete di Timothy Castagne: che pongono così fine al sogno Triplete dei bianconeri.

Un risultato che inorgoglisce il presidente del club bergamasco, Antonio Percassi, ancora incredulo per la meritatissima qualificazione in Semifinale ottenuta dalla suoi.

Sono ancora felicemente sotto shock. Battere la Juve è qualcosa di straordinario, inaspettato, quasi inverosimile. Si rifaranno vincendo il campionato e la Champions, è arrivato il loro momento. E poi… La solita notte insonne, avrò chiuso gli occhi al massimo due ore. Pensavo e ripensavo alla partita: Gasperini e i ragazzi hanno centrato un risultato incredibile, non credevo ai miei occhi guardando il tabellone dello stadio. La Coppa Italia per l’Atalanta ha un significato speciale ed essere in semifinale dopo aver battuto la Juve è fantastico. Non prendere impegni per la finale di Coppa Italia? No (ride), non cambia nulla. A casa sono bandite tre parole: Europa, Champions e ora anche Coppa Italia. Io penso solo alla salvezza: abbiamo 32 punti, dovremmo farcela”.

Infine, il numero uno dell’Atalanta, si è espresso sulla questione relativa al mercato, soffermandosi inoltre sul futuro del tecnico Gian Piero Gasperini: “Volevamo trattenere tutti i big e così è stato. Non abbiamo preso in considerazione nessuna offerta. Era giusto non toccare il giocattolo e puntare a fare un grande girone di ritorno. E poi è arrivato Ibanez: il ragazzo è forte. Offerte per Gasperini? Non me lo devono chiedere, assolutamente. Lo voglio qui a vita. L’Atalanta di Gasperini è la più bella di sempre, ha battuto tutti i record di oltre 110 anni di storia. Con lui è cambiata la mentalità: giochiamo convinti di poter vincere contro chiunque, l’accontentarsi non esiste più. Ha un modo di pensare diverso rispetto agli altri. È un genio, un maestro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy