Tedino: “Defezioni importanti, ma i ragazzi sono stati meravigliosi. Abbiamo tenuto contro una squadra molto forte”

Tedino: “Defezioni importanti, ma i ragazzi sono stati meravigliosi. Abbiamo tenuto contro una squadra molto forte”

Le parole del tecnico rosanero Bruno Tedino al termine del match del Tombolato

Terzo pareggio consecutivo per il Palermo, lo 0-0 del Tombolato contro il Cittadella costa caro ai rosanero che scivolano così al quarto posto e vedono aumentare la distanza dalla capolista Empoli.

Sono 13 i punti di distacco tra gli azzurri di Andreazzoli ed i rosanero di Bruno Tedino, ennesima prova in chiaro scuro per i siciliani che vengono scavalcati così in classifica da Frosinone e Parma. Intervenuto ai microfoni di Sky Sport Tedino si è complimentati con i suoi per quanto visto in campo questa sera: “Ci siamo presentati qui a Cittadella già con alcune defezioni molto importanti: Bellusci da molto tempo, Rajkovic, Szyminski e poi tra il 15′ il 30′ sono arrivati anche gli infortuni di Dawidowicz e Nestorovski. Abbiamo dovuto cambiare sistema di gioco in due giorni e credo che i ragazzi siano stati meravigliosi, hanno avuto una grandissima disponibilità e un grandissimo spirito. Abbiamo giocato con molti giovani, è da molto che stiamo facendo questo e secondo me siamo rimasti in piedi contro una squadra molto forte“.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paperinik - 7 mesi fa

    Defezioni importanti? Ragazzi meravigliosi? Ho capito,anzicche’ preparare La partita te ne Sei andato a Vinitaly!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. salbar - 7 mesi fa

    Ecco, è stato lo stesso Tedino ad ammettere le sue responsabilità. Dopo 8 mesi (ritiro compreso) che ha in mano la squadra ieri ha dovuto improvvisare per la prima volta un modello di gioco diverso al suo abituale 3 – 5 – 2 (o 3 – 5 1 – 1 se preferite). Ieri ha schierato la difesa a 4, soluzione imposta dalla disponibilità di 2 soli centrali di difesa. Conseguentemente è passato a un centrocampo a 3 + 2 con la solita unica punta. Lasciando perdere ogni ragionamento sul merito (a mio avviso, con la rosa che abbiamo, questo sarebbe il modulo migliore per essere un pò più propositivi) non puoi arrivare alle soglie dei play off e improvvisare un modulo. Un tecnico preparato non si verrebbe mai a trovare in questa situazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy