Cittadella, Venturato: “Parma tra le squadre più forti della B, sarà dura. E martedì contro il Palermo…”

Cittadella, Venturato: “Parma tra le squadre più forti della B, sarà dura. E martedì contro il Palermo…”

Le parole del tecnico del club granata, in crisi di risultati, alla vigilia del match contro il Parma. E martedì c’è la sfida al “Tombolato” contro il Palermo…

Dopo una prestazione come quella di Terni l’unico che deve prendersi le colpe e le responsabilità sono io. La squadra va applaudita per quanto fatto finora, diventa fondamentale guardare avanti. In otto gare bisogna avere gli stimoli, la forza e la determinazione per cercare di restare lì e fare qualcosa di importante“.

Così il tecnico del Cittadella Roberto Venturato, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Parma, ha commentato il momento dei suoi, reduci da una pesante sconfitta contro la Ternana. Il 5-1 subito al Libero Liberati condanna i veneti alla terza sconfitta di fila, in settimana due importantissimi match che valgono molto in chiave promozione: Parma e Palermo. Domani, alle 21 al Tardini, la sfida agli uomini di D’Aversa, il tecnico dei granata ha presentato così la partita: “A 11 giornate dalla fine eravamo a 3 punti dalla A diretta, ora siamo distanti. I giocatori devono mantenere la loro serenità e andare in campo con grande voglia e determinazione, riprendendo quel modo di giocare e stare in campo che per alcuni tratti delle ultime partite non si è visto. Le difficoltà nell’affrontare una squadra come il Parma sono davvero alte: dal punto di vista della partita sarà bella. Dobbiamo renderci conto che è una squadra costruita per cercare la Serie A: lo dimostrano rosa, investimenti e ambiente. 3 anni fa erano in Serie D e ora sono lì per giocarsi la A diretta, sono tra le più forti del campionato sicuramente. E’ importante pensare al Parma, anche se martedì avremo un altra gara durissima (contro il Palermo, ndr). Questo è il momento cruciale della stagione. Dobbiamo capire se vogliamo restare con le prime in classifica e questo aspetto dipende da noi e dalle nostre capacità. E’ una gara che può darci grandi motivazioni o magari dirci che non ce la faremo, sta il fatto che da parte mia, della squadra e della società c’è grande voglia di provarci“.

Le accuse del portiere Alfonso: “Noi, una realtà piccola e scomoda. Non veniamo tutelati, in Serie A vogliono le altre…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy