Chievo, Pellissier: “Mai detto ai tifosi napoletani di venire a tifare contro la Roma. Pochi stimoli? ‘Colpa’ di Palermo, Crotone e Pescara”

Chievo, Pellissier: “Mai detto ai tifosi napoletani di venire a tifare contro la Roma. Pochi stimoli? ‘Colpa’ di Palermo, Crotone e Pescara”

Le dichiarazioni dell’attaccante del Chievo, Sergio Pellissier.

Commenta per primo!

Lotta serrata per il secondo posto. Roma e Napoli non mollano la presa per assicurarsi il pass diretto per la prossima Champions League, ed evitare la lotteria dei preliminari. Il club giallorosso a due giornate dal termine del campionato è avanti di un solo punto rispetto alla squadra di Maurizio Sarri, e sabato, De Rossi e compagni, faranno visita al Chievo Verona.

Intervenuto ai microfoni dell’emittente radiofonica ‘Roma Radio’, il capitano del Chievo Verona, Sergio Pellissier, ha chiarito alcune dichiarazioni rilasciate qualche giorno fa a proposito della sfida contro la Roma: “Si è diffusa la voce che ci sarebbero stati tanti tifosi della Roma sabato al Bentegodi. In radio gli speaker mi hanno detto che i napoletani avrebbero tifato per noi, io ho risposto scherzando: ‘Se volete venire allo stadio a darci una mano siete ben accetti’. Non ho mai detto a tutti i tifosi napoletani di venire a tifare contro la Roma, ci mancherebbe. Io penso solo alla mia squadra e ai miei tifosi. Campionato anonimo? È stato un anno molto strano: Crotone, Palermo e Pescara sono state quasi sempre agli ultimi tre posti. Questa situazione ci ha facilitato la vita e per noi è diventato tutto più semplice, salvandoci con netto anticipo. Forse però quello che non ci ha mai fatto crescere è proprio questo – ha ammesso -, quando sei tranquillo pensi di essere più forte di quello che sei e abbassi la tensione“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy