Napoli-Liverpool, ag. Hamsik: “Gli azzurri hanno regalato a tutti una grande emozione. Marek? E’ un leader silenzioso…”

Napoli-Liverpool, ag. Hamsik: “Gli azzurri hanno regalato a tutti una grande emozione. Marek? E’ un leader silenzioso…”

Le dichiarazioni dell’agente di Marek Hamsik, Martens Petras, a margine della vittoria maturata dal Napoli contro gli uomini di Jürgen Klopp

Missione compiuta per il Napoli di Carlo Ancelotti che, grazie ad un gol messo a segno all’89’ da Lorenzo Insigne, è riuscito ad affondare il Liverpool. 

Allontana così le polemiche la compagine partenopea, reduce da un pareggio contro la Stella Rossa e da un’amara sconfitta contro la Juventus. Successo importante, quello maturato dagli azzurri, che gli ha permesso di balzare al primo posto della classifica del girone C.

Intervenuto in diretta ad “Un Calcio alla Radio” il procuratore di Marek Hamsik, Martin Petras, ha parlato del match andato in scena ieri sera allo stadio San Paolo: “E’ stata una partita emozionante. Con un finale spettacolare. Un’emozione vederla. Per quanto riguarda la prestazione è stata una delle migliori prestazione degli ultimi tempi. È normale che i cambi non si fanno da un momento all’altro. Ci vuole ulteriore equilibrio. Ieri a Napoli? No ieri non ero a Napoli. Impressione? Il Napoli ha fatto una grande prestazione con grande intensità. Dopo il primo tempo mi chiedevo “quanto durerà?” e invece ha fatto una grande prestazione. Ha fatto un grande sprint nel secondo tempo. I ragazzi hanno dato una grande emozione con un finale che vale la pena giocare queste partite”.

Infine, il manager, si è soffermato a parlare dell’attuale momento vissuto dal suo assistito: “Hamsik è riuscito a trovare le chiavi? Ieri non era semplice. Il Liverpool pressa  a tutto campo. Ieri non solo lui, ma anche gli altri hanno dimostrato che possono giocare anche ad alti ritmi. Tutti erano preoccupati perché prendere cinque gol questa estate e stavano  facendo bene in Premier League. Hamsik leader silenzioso? Questa è una domanda difficile. Lui non è uno di quelli che vuole apparire a tutti i costi. Lui è amato anche per questo. Sono due facce di questa domanda perché non so se riesce a fare tutte e due le cose. Hamsik è un bravo ragazzo . Io ho fatto un esempio quello dell’anno scorso quando Sarri disse che avrebbe giocato tutte le partite per sessanta minuti, e lui ha detto di sì, anche se magari forse dopo non era d’accordo. Questo vuol dire che sei un bravo ragazzo e che vuoi bene alla squadra. Questo è fondamentale. Lo rispettano tutti i ragazzi. È un leader che non appare, ma che si fa anche sentire”.  

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy