Liverpool-Napoli, Prandelli: “Anfield è un campo molto difficile, vi svelo come battere i Reds…”

Liverpool-Napoli, Prandelli: “Anfield è un campo molto difficile, vi svelo come battere i Reds…”

L’ex c.t. azzurro, Cesare Prandelli, carica gli azzurri: “Cosa dovrà fare il Napoli? Deve andare lì a giocarsi la sua partita”

A Napoli crescere l’attesa per il match di Anfield.

Nonostante i 3 punti conquistati contro la Stella Rossa, gli azzurri dovranno aspettare ancora una settimana per festeggiare l’eventuale qualificazione agli ottavi di finale di Champions League: il destino degli uomini di Carlo Ancelotti si deciderà, infatti, l’11 dicembre proprio contro il Liverpool di Klopp, nell’ultimo atto del Gruppo C.

Il Napoli dovrà cercare di non perdere, o farlo con un solo gol di scarto, ma segnando almeno una rete. Un’impresa difficile, ma non impossibile per i partenopei, che potranno certamente contare sul supporto e il sostegno dei loro tifosi. Dopo solo 3 ore, infatti, i biglietti a disposizione per il settore ospiti di Anfield Road erano già sold out.

Nel frattempo, l’ex commissario tecnico della Nazionale italiana, Cesare Prandelli, intervenuto ai microfoni de Il Mattino, ha analizzato Liverpool-Napoli, dando qualche consiglio agli azzurri per affrontare al meglio la gara: “Cosa dovrà fare il Napoli? Deve andare lì a giocarsi la sua partita. Il Napoli ha la sicurezza del suo gioco e la consapevolezza di poter disputare una gara attenta e di poter mettere in difficoltà la difesa avversaria. Non deve fare calcoli, ha dimostrato di andare su tutti i campi d’Europa a proporre il suo gioco e poi c’è il valore aggiunto Ancelotti. Ha esperienza ed equilibrio, una persona capace di gestire al meglio queste situazioni. Però non bisogna pensare al Liverpool già da adesso. Prima c’è il campionato. La gara con il Liverpool deve essere preparata due giorni prima”.

Prandelli alla guida della sua amata Fiorentina è riuscito a battere i Reds tra le loro mura amiche: “Come abbiamo fatto? Abbiamo giocato con la consapevolezza di poter fare una grande partita. I giocatori aveva grandi motivazioni e i tifosi ci seguivano con grande entusiasmo. Andammo ad Anfield con lo spirito di fare noi la gara e vincere. Anfield è un campo particolarmente difficile, dove senti la presenza dei tifosi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy